Motore Mercedes 2.0 l [M274] Approfondimento, Problemi, Difetti e Versioni

Lunghezza articolo – 2430 parole

La serie di motori a benzina M274 è arrivata nel 2011 ed è stata installata su tanti modelli dell’azienda tedesca. In questo articolo parleremo nel dettaglio del motore Mercedes-Benz 2.0 l M274 (per auto con indice 200, 250, 300, 300E e 350E), vedremo i suoi problemi, difetti e le varie versioni.

Indice Recensione

 

approfondimento sul motore benzina con turbina mercedes-benz 2.0 l m274 m274de20al 200 250 300e 350e hybrid ngd blueefficiency con affidabilità problemi difetti recensione versioni euro 5 6

Informazioni generali e Caratteristiche Tecniche

I motori 2.0 l M274 sono arrivati nel 2011 e sono stati installati su tanti modelli dell’azienda, tra cui: Mercedes Classe C, Mercedes Classe E, Mercedes GLK, Mercedes GLC, Mercedes GLE, Mercedes SLC e Mercedes Classe V. Inoltre, il motore si può incontrare anche su modelli del brand Infiniti: Q50 e Q60. E’ un motore molto diffuso e interessante.

I motori M274 sono stati progettati per l’installazione longitudinale e di base sono solo una copia dei motori M270 (per installazione trasversale). Proprio per questo consigliamo caldamente di leggere anche l’approfondimento sul motore 2.0 l M270.

Della famiglia M274 fanno parte anche i fratelli più piccoli da 1.6 l (M274DE16AL) che dal punto di vista tecnico sono molto simili. Consigliamo quindi di leggere l’approfondimento sul motore 1.6 l M274.

Struttura del motore 2.0 l M274

Il motore 2.0 l M274 è disponibile in diverse versioni di potenza. Tra queste non ci sono particolari differenze tecniche, il livello di potenza cambia in base al software di controllo installato.

Partiamo dalla struttura del motore 2.0 l M274. Questo è un motore a quattro cilindri con blocco cilindri in alluminio e canne in ghisa, diametro del cilindro 83 mm, distanza tra i cilindri di 90 mm, corsa del pistone di 92 mm. Mettendo tutto insieme si ottiene un volume di 1991 cm³. Il rapporto di compressione varia da 9,8:1 a 11:1 in base alla versione (9.8 per versioni classiche a benzina, 11 per versioni bifuel NGD).

Il blocco è coperto con una testata in alluminio bi-albero con 4 valvole per cilindro (totale 16 valvole). Il motore 2.0 l M274 è dotato di un sistema di iniezione diretta di terza generazione con iniettori piezoelettrici (BlueDIRECT). Ci sono alberi di equilibratura/bilanciamento. La pompa dell’olio e quella del liquido di raffreddamento sono con prestazioni variabili. Queste scelte hanno permesso di aumentare notevolmente l’efficienza del motore.

Il diametro delle valvole di aspirazione è di 31,5 mm, per quelle di scarico è di 25 mm, spessore stelo valvola 6 mm. La turbina montata è una IHI AL0071. La pressione di sovralimentazione è controllata elettropneumaticamente da un sensore di pressione. Il vuoto è generato da una pompa di vuoto meccanica montata sul motore. Ci sono compensatori idraulici e sistema di fasatura variabile su entrambi gli alberi (Camtronic). Per la distribuzione viene utilizzata una catena. La centralina di controllo del motore è una Bosch MED 17.7.2.

Evoluzione dei motori 2.0 l M274

I motori turbo benzina 2.0 l M274 sono arrivati alla fine del 2011 con lo scopo di sostituire pian piano i precedenti 1.8 l M271 EVO. Come già detto, di base i motori M274 sono una coppia dei motori M270 adattata per il montaggio longitudinale.

Durante il periodo di produzione, il motore ha subito diverse modernizzazioni destinate a migliorare l’affidabilità e l’efficienza. Nel 2015 sono arrivate le versioni ibride in cui il motore 2.0 l M274 viene accoppiato ad un motore elettrico.

Nel 2018 sono arrivati i nuovi motori a 4 cilindri della famiglia M264 che pian piano hanno cominciato a sostituire i precedenti M274. Cosi i motori 2.0 l M274 hanno lasciato il posto ai nuovi 2.0 l M264.

Consumi reali del motore 2.0 l M274

Per vedere i consumi reali del motore 2.0 l M274, prendiamo come esempio una Mercedes C 250 W205 con cambio automatico:

  • Consumo urbano : 8 – 9 l / 100 km
  • Consumo extraurbano : 5.5 – 6 l / 100 km
  • Consumo misto: 7 l / 100 km

Ovviamente i consumi dipendono molto dallo stile di guida, dalle dimensioni dei cerchioni e dal tipo di strade percorse.

Versioni del motore e Auto che montano il 2.0 l [M274]

Versioni del motore 2.0 l M274

I motori benzina 2.0 l M274 sono presenti in diverse versioni con diversi livelli di potenza. Le versioni possono essere distinte grazie al codice motore univoco.

Di seguito è riportata una tabella con le informazioni principali e le vetture su cui sono stati installati i motori :

Codice motore Potenza Particolarità Auto
M274DE20AL / 274.920 156 cv Versione bi-fuel per auto con indice 200 NGD Mercedes E 200 NGD W212
M274DE20AL red / 274.920 184 cv Versione con potenza bassa per auto con indice 200 Mercedes C 200 W205, Mercedes E 200 W212, Mercedes E 200 W213, Mercedes SLK 200, Mercedes SLC 200, Mercedes GLK 200
M274DE20AL / 274.920 211 cv Versione con potenza media per auto con indice 250 Mercedes C 250 W205, Mercedes E 250 W212, Mercedes E 250 W213, Mercedes GLK 250 BlueEfficiency, Mercedes GLC 250
M274DE20AL / 274.920 245 cv Versione con potenza alta per auto con indice 300 Mercedes C 300 W205, Mercedes E 300 W213, Mercedes SLC 300, Mercedes GLC 300
M274DE20AL / 274.920 258 cv Versione con potenza alta per auto con indice 350 Mercedes GLE 350
M274DE20AL / 274.920 279 cv Versione ibrida (211 cv benzina + 88 cv elettrici) Mercedes C 350e W205
M274DE20AL / 274.920 286 cv Versione ibrida (211 cv benzina + 88 cv elettrici) Mercedes E 350e W213
M274DE20AL / 274.920 320 cv Versione ibrida (211 cv benzina + 116 cv elettrici) Mercedes GLC 350e X253
M274DE20AL / 274.920 320 cv Versione ibrida (211 cv benzina + 122 cv elettrici) Mercedes C 300 e W205, Mercedes E 300 e Plug-in W213

Problemi, Difetti e punti deboli del motore 2.0 l M274

I motori M274 sono moderni e complessi, quindi non riescono ad essere troppo affidabili e hanno alcune vulnerabilità. Di seguito vedremo i possibili problemi.

Problemi con il sistema di iniezione

Il sistema di iniezione su questi motori è complesso. Si tratta di un’iniezione diretta di terza generazione con iniettori piezoelettrici. Questo tipo di iniettori è famoso per la sua fragilità, infatti non riescono a tollerare la ……..

Ci dispiace, ma questo e altri contenuti di approfondimento sono dedicati esclusivamente ai sostenitori del progetto.

Per accedere a tutti i contenuti di approfondimento si può fare una Donazione di qualsiasi importo.

➥ Vedere lista Approfondimenti

➥ Fare una donazione e accedere agli Approfondimenti


Per assistenza potete contattarci all'indirizzo autoesperienza@gmail.com

articoli di approfondimento su diversi argomenti di tematica automobilistica

Potrebbe interessarti anche :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.