Motore Mercedes 2.9 l CDI [OM656] Approfondimento, Problemi, Difetti e Versioni

Lunghezza articolo – 2537 parole

La serie di motori diesel OM656 è arrivata nel 2017 ed è stata installata su tanti modelli dell’azienda tedesca. In questo articolo parleremo nel dettaglio del motore Mercedes-Benz 2.9 l CDI OM656 (per versioni 350d e 400d), vedremo i suoi problemi, difetti e le varie versioni.

Indice Recensione

approfondimento sul motore diesel 6 cilindri mercedes-benz 2.9 l cdi om656 om656d29 om656d29r scr 350d 400d con affidabilità problemi difetti recensione versioni euro 6 adblue

 

Informazioni generali e Caratteristiche Tecniche

I motori 2.9 l CDI OM656 sono arrivati nel 2017 e sono stati installati su tanti modelli dell’azienda tra cui: Mercedes Classe E, Mercedes Classe S, Mercedes CLS, Mercedes GLC, Mercedes GLE, Mercedes GLS e Mercedes Classe G.

Parallelamente ai grandi motori a 6 cilindri, venivano installati anche i fratelli più piccoli 2.0 l della famiglia OM654. In realtà entrambi questi motori fanno parte di una famiglia di motori modulari progettati con lo scopo di condividere il massimo numero possibile di componenti. Oltre a questi motori diesel con 4 e 6 cilindri già citati, della famiglia fanno parte anche motori a benzina. Tutto questo viene fatto per ottenere la massima condivisione possibile di componenti, in maniera tale da abbattere i costi di produzione.

Consiglio caldamente di leggere anche: Approfondimento sul motore diesel 2.0 l CDI OM654 e Approfondimento sul motore benzina 3.0 l M256.

Struttura del motore 2.9 l CDI OM656

Il motore 2.9 l CDI OM656 è un motore completamente nuovo ed è totalmente diverso rispetto al precedente V6 3.0 l CDI OM642. Prima di tutto c’è da dire che Mercedes ha deciso di tornare ai motori diesel 6 cilindri in linea dopo un periodo di motori V6. Esistono versioni con bassa potenza OM656D29R e versioni con potenza alta OM656D29.

Vediamo più nel dettaglio la struttura del motore 2.9 l CDI OM656. Questo è un motore a sei cilindri in linea con blocco cilindri in alluminio, diametro del cilindro 82 mm, corsa del pistone di 92,4 mm. Mettendo tutto insieme si ottiene un volume di 2927 cm³. Il rapporto di compressione è di 15.5:1.

Le pareti dei cilindri hanno un rivestimento Nanoslide che permette di ridurre notevolmente l’attrito, migliorando così il rendimento e contribuendo ad abbassare i consumi di gasolio. La tecnologia Nanoslide consiste nello spruzzare un mix di ferro e carbonio allo stato fuso sulle pareti interne dei cilindri. I pistoni sono realizzati in acciaio, consentendo di raggiungere pressioni e temperature più alte in fase di combustione, minimizzando la produzione di particolato.

Il blocco è coperto con una testata in alluminio con 4 valvole per cilindro e compensatori idraulici. Per la sovralimentazione viene utilizzato un sistema biturbo BorgWarner R2S con intercooler. Per la distribuzione viene utilizzata una catena, questa volta è stata installata nella parte posteriore. Qui, per la prima volta su un diesel Mercedes, è stato utilizzato il sistema di fasatura variabile delle valvole – Camtronic.

Il motore 2.9 l CDI OM656 è dotato di un sistema di iniezione diretta Common Rail di quarta generazione. La pressione di iniezione è alta, può arrivare a 2500 bar. Sono molto evolute anche le soluzioni destinate ad abbassare l’inquinamento. Tra queste c’è un nuovo rivestimento del catalizzatore, un nuovo sistema di ricircolo dei gas di scarico (funziona sia a bassa che ad alta pressione) che permette di ridurre gli ossidi di azoto e il sistema AdBlue (va a mescolarsi con i gas in uscita convertendo gran parte del flusso gassoso in sostanze innocue come vapore acqueo e anidride carbonica). Grazie al nuovo impianto di iniezione e altri moderni sistemi, il livello di inquinamento diminuisce, i consumi sono più bassi e la potenza dell’unità aumenta.

Evoluzione dei motori 2.9 l CDI OM656

I motori diesel 2.9 l CDI OM656 sono arrivati nel 2017 ed erano destinati a sostituire pian piano i precedenti V6 3.0 l CDI OM642.

Consumi reali del motore 2.9 l CDI OM656

Per vedere i consumi reali del motore 2.9 l CDI OM656, prendiamo come esempio una Mercedes-Benz S 400 d W222 con cambio automatico:

  • Consumo urbano : 7.5 – 8.5 l / 100 km
  • Consumo extraurbano : 5 – 6 l / 100 km
  • Consumo misto: 6.5 – 7.5 l / 100 km

Ovviamente i consumi dipendono molto dallo stile di guida, dalle dimensioni dei cerchioni e dal tipo di strade percorse.

Versioni del motore e Auto che montano il 2.9 l CDI [OM656]

Versioni del motore 2.9 l CDI OM656

I motori diesel 2.9 l CDI OM656 sono presenti in diverse versioni con diversi livelli di potenza. Le versioni possono essere distinte grazie al codice motore univoco.

Di seguito è riportata una tabella con le informazioni principali e le vetture su cui sono stati installati i motori :

Codice motore Potenza Particolarità Auto
OM656D29R SCR / 350 d 272 – 286 cv Versione con potenza ridotta. Per auto con indice 350d Mercedes Classe E 350 d W213, Mercedes Classe E Coupe 350 d C238, Mercedes Classe S 350 d W222, Mercedes Classe S 350 d W222, Mercedes CLS 350 d C257, Mercedes GLS 350 d X167, Mercedes GLE/GLE Coupe 350 d W167, Mercedes Classe G 350 d W463
OM656D29 SCR / 400 d 330 – 340 cv Versione con potenza alta. Per auto con indice 400d Mercedes Classe E 400 d W213, Mercedes Classe E Coupe 400 d C238, Mercedes Classe S 400 d W222, Mercedes Classe S 400 d W222, Mercedes CLS 400 d C257, Mercedes GLC 400 d X253, Mercedes GLS 400 d X167, Mercedes GLE/GLE Coupe 400 d W167, Mercedes Classe G 400 d W463

Problemi, Difetti e punti deboli del motore 2.9 l OM656

I motori 2.9 l CDI OM656 sono diventati più complessi e più sensibili rispetto ai precedenti motori diesel a 6 cilindri. L’aumento della complessità è dovuto alla necessità di diminuire consumi e inquinamento e parallelamente di aumentare le prestazioni e il confort di utilizzo.

C’è anche da dire che i motori sono ancora relativamente giovani e per trarre delle conclusioni definitive riguardo l’affidabilità, bisogna aspettare ancora un po’ di tempo. Di seguito vediamo cosa si conosce per adesso.

Problemi con il sistema di iniezione

Il sistema di iniezione Bosch CP4 su questi motori è affidabile di base. In condizioni buone, fino a grandi chilometraggi non dovrebbe dare problemi. Ovviamente per funzionare correttamente ha bisogno di attenzione e carburante di buona qualità. Come qualsiasi altro sistema di iniezione moderno, è relativamente fragile se trattato male.

Possono presentare un problema gli iniettori piezoelettrici. Questi sono sensibili al ……

Ci dispiace, ma questo e altri contenuti di approfondimento sono dedicati esclusivamente ai sostenitori del progetto.

Per accedere a tutti i contenuti di approfondimento si può fare una Donazione di qualsiasi importo.

➥ Vedere lista Approfondimenti

➥ Fare una donazione e accedere agli Approfondimenti


Per assistenza potete contattarci all'indirizzo autoesperienza@gmail.com

articoli di approfondimento su diversi argomenti di tematica automobilistica

Potrebbe interessarti anche :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.