BMW Z3 (1995-2002) tutti i problemi e le informazioni

BMW Z3 è un modello particolare e abbastanza raro del marchio tedesco. E’ la seconda generazione del modello ed è uscito sul mercato nel 1995. Ha sostituito la precedente BMW Z1 . Nel 2002 è stata sostituita dalla generazione successiva BMW Z4 . Nel 1999 la BMW Z3 ha subito un restyling.

bmw serie z3 mk2 premium seconda serie generazione modello vecchio nuovo new quanto costa quanto consuma come va consumi reali retrofit decappottabile roadster codice spoiler coilovers idrive germania alpina ac schnitzer futura angel eyes dsp ews nbt osv pcd pixel bruciati vip vossen msport motorsport olx performance tiptronic station wagon touring gran turismo hatchback suv off road fuoristrada berlina liftback sportback lusso exclusive gt laser fine produzione tech edition haldex luxury dynamic active advanced plus business distinctive limited edition daytona design dsc menu nascosto harman kardon dynamic drive sports trazione anteriore posteriore integrale elettrica ecu obd2 disabili percorrenza autonomia allestimento coupe lifting monovolume duevolumi trevolumi cilindrata motorizzazioni 1.8 1.9 2.0 2.2 2.8 M 3.0 3.2 v6 xdrive awd fwd del 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 restyling facelift anno model year problemi valutazione valore usato usata vendita versione seconda mano comprare pregi difetti affidabilità acquisto incidentata carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina turbo biturbo twinturbo triturbo bi-fuel gas gpl metano gasolio consumi di olio bluetooth start stop ricarica booster doppia batteria remota scarica pila testata guarnizione cilindri pistoni pompa olio acqua infiltrazione modalità avaria iniettori fumo bianco blu azzuro grigio nero interni plancia volante aggiornamento radio multimedia navigatore infotainment jack aux cd changer yatour novitec usb sedili riscaldati raffreddati in pelle spazio pulsanti minigonne tetto apribile bagagliaio baule prezzi riparazioni rumori scatola trasmissione ripartitore di coppia cremagliera sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive configuratore codding blocco differenziale riduttore cardano semiasse scarico fusibile elettronica cambio manuale automatico robotizzato variatore lavaggio blocco idraulico convertitore di coppia meccatronica distribuzione servizi catena cinghia tenditore elaborazioni spie quadro doppia frizione multidisco rumore volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap intasato olio abitacolo carburante downpipe dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina turbocompressore errore chiave climatizzatore condizionatore compressore accessori optional autohold subito brochure isofix xeno bixeno led lampadine centralina intercooler radiatore chiusura centralizzata alternatore generatore allestimenti chilometri dati tecnici ricambi griglia impianto audio multimediale android hi tech recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv cavalli kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza crash test esp abs controllo trazione stabilità airbag club italia opinioni bloccasterzo immobilizer tagliandi sonda lambda rele cofano ammortizzatori leve manutenzione review test opinione prova scheda tecnica gancio traino forum occasione immagini foto dimensioni misure larghezza lunghezza altezza da terra passo lungo corto

Indice

Impressioni

All’inizio la BMW Z3 ha debuttato come la macchina di James Bond nel film Golden Eye e le vendite erano buone. Con il passare degli anni però le vendite diminuivano. In totale sono stati prodotti circa 300.000 esemplari di cui circa 6000 versioni sportive M . Anche sul mercato dell’usato la BMW Z3 non è molto ricercata e di solito la comprano gli amanti del modello o quelli desiderosi di avere una macchina che attira l’attenzione.  Le versioni sportive sono amate dai collezionisti.

La scocca autoportante della BMW Z3 nasconde alcuni elementi della vecchia BMW Serie 3 E30 , della più recente BMW Serie 3 E36 e anche della BMW Serie 3 Compact. Grazie a questo generalmente non ci sono particolari problemi a trovare pezzi di ricambio in caso di necessità . Dalla BMW Serie 3 E36 ha ricevuto i motori , la trasmissione , i freni , sterzo e sospensioni anteriori . Le sospensioni posteriori invece sono state prese dalla precedente BMW Serie 3 E30 . Quest’ultime possono essere leggermente instabili in curva se la superficie della strada non è proprio lisca e regolare.

In generale le sospensioni sono regolate in modo da garantire un comportamento sportivo. Questo porta ad un buon controllo e grandi soddisfazioni anche con i motori più deboli. Nella BMW Z3 si sta comodi solo in 2 . I viaggi lunghi non saranno stancanti solo se la qualità della strada sarà buona .

UTILE ! Per avere più piacere e meno stanchezza durante la guida è importante avere un aria pulita e piacevole dentro l’abitacolo. Per ottenere questo è importante avere il filtro abitacolo pulito , uno ionizzatore e un buon profumo. Eccone alcuni che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se vi interessa approfondire l’argomento degli ionizzatori potete leggere il nostro articolo a riguardo

Se volete aggiungere più confort e più modernizzazione potete leggere la seguente guida :

vedi come rendere la macchina più comoda , piacevole , moderna e pratica

Nel 1997 la BMW Z3 ha ottenuto nuovi motori a 6 cilindri , cerchioni da 17 pollici più larghi , dischi dei freni ventilati ed è cambiato leggermente il design della parte posteriore che è diventata più larga. Nel 1998 è comparsa la versione sportiva BMW Z3 M con una potenza da 321 cv . Inoltre la versione M ha ottenuto pneumatici ancora più larghi , grandi freni presi dalla BMW M3 , sedili sportivi , sospensioni ribassate e più rigide e interni in due colori.

La macchina esteticamente è abbastanza bella , specialmente nelle versioni più accessoriate. Però si può sempre migliorare e personalizzare. Un buon metodo è cambiare i cerchioni e per questo abbiamo un articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sui cerchioni

 

bmw serie z3 mk2 premium seconda serie generazione modello vecchio nuovo new quanto costa quanto consuma come va consumi reali retrofit decappottabile roadster codice spoiler coilovers idrive germania alpina ac schnitzer futura angel eyes dsp ews nbt osv pcd pixel bruciati vip vossen msport motorsport olx performance tiptronic station wagon touring gran turismo hatchback suv off road fuoristrada berlina liftback sportback lusso exclusive gt laser fine produzione tech edition haldex luxury dynamic active advanced plus business distinctive limited edition daytona design dsc menu nascosto harman kardon dynamic drive sports trazione anteriore posteriore integrale elettrica ecu obd2 disabili percorrenza autonomia allestimento coupe lifting monovolume duevolumi trevolumi cilindrata motorizzazioni 1.8 1.9 2.0 2.2 2.8 M 3.0 3.2 v6 xdrive awd fwd del 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 restyling facelift anno model year problemi valutazione valore usato usata vendita versione seconda mano comprare pregi difetti affidabilità acquisto incidentata carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina turbo biturbo twinturbo triturbo bi-fuel gas gpl metano gasolio consumi di olio bluetooth start stop ricarica booster doppia batteria remota scarica pila testata guarnizione cilindri pistoni pompa olio acqua infiltrazione modalità avaria iniettori fumo bianco blu azzuro grigio nero interni plancia volante aggiornamento radio multimedia navigatore infotainment jack aux cd changer yatour novitec usb sedili riscaldati raffreddati in pelle spazio pulsanti minigonne tetto apribile bagagliaio baule prezzi riparazioni rumori scatola trasmissione ripartitore di coppia cremagliera sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive configuratore codding blocco differenziale riduttore cardano semiasse scarico fusibile elettronica cambio manuale automatico robotizzato variatore lavaggio blocco idraulico convertitore di coppia meccatronica distribuzione servizi catena cinghia tenditore elaborazioni spie quadro doppia frizione multidisco rumore volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap intasato olio abitacolo carburante downpipe dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina turbocompressore errore chiave climatizzatore condizionatore compressore accessori optional autohold subito brochure isofix xeno bixeno led lampadine centralina intercooler radiatore chiusura centralizzata alternatore generatore allestimenti chilometri dati tecnici ricambi griglia impianto audio multimediale android hi tech recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv cavalli kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza crash test esp abs controllo trazione stabilità airbag club italia opinioni bloccasterzo immobilizer tagliandi sonda lambda rele cofano ammortizzatori leve manutenzione review test opinione prova scheda tecnica gancio traino forum occasione immagini foto dimensioni misure larghezza lunghezza altezza da terra passo lungo corto

Grazie alla buona impermeabilità degli interni e al potente climatizzatore , la BMW Z3 può essere utilizzata anche nelle giornate più brutte ( di pioggia o semplicemente fredde).

Il design degli interni è simile a quello della BMW Serie 3 E36 Compact . Non ha niente di impressionante e si notano le linee tipiche del marchio .  Lo spazio non è tantissimo e non c’è nemmeno tanto lusso . Alcuni proprietari dicono di avere la sensazione che la qualità percepita degli interni sia inferiore rispetto ad altri modelli del marchio BMW , ma in realtà non è proprio vero.  Tutto è relativamente semplice e chiaro .

L‘impianto audio può essere di alta qualità , ma ovviamente è ormai vecchio e non ha tecnologie moderne.

Sulle BMW Z3 non c’è il bluetooth. Quest’ultimo è quasi indispensabile al giorno d’oggi. Potete aggiungerlo facilmente a qualsiasi auto con semplici accessori. Eccone alcuni buoni :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento su accessori multimediali utili leggi il nostro articolo dedicato

BMW Z3 è uno degli ultimi modelli del marchio tedesco a non avere ancora un complicato impianto elettronico , sistemi multimediali o altri sistemi complessi. Questo la rende meno problematica dal punto di vista dell’elettronica ( grave problema di quasi tutte le auto premiali vecchie ) .

I sistemi elettronici di controllo di stabilità e di trazione sono arrivati solo alla fine della produzione e quindi sulla maggior parte delle BMW Z3 ci si deve basare solo sulle capacità dell’autista.

E’ difficile trovare dei crash test della BMW Z3 , ma la macchina dovrebbe avere una sicurezza abbastanza buona in caso di incidente .

Affidabilità

Cambio e trasmissione

La BMW Z3 è molto piacevole con il cambio manuale. Però non sono rari anche gli esemplari con cambio automatico ( queste erano diffuse molto sul mercato americano ). Inizialmente si aveva un cambio automatico a 4 marce che poi è stato sostituito da uno a 5 marce.

Il cambio manuale “Getrag” è abbastanza affidabile. In rari casi si trovano esemplari con il cambio manuale in cattivo stato . I sintomi principali di problemi sono le marce che saltano dopo essere state inserite. Per riparare il cambio manuale , sfortunatamente si devono spendere tanti soldi e spesso risulta più conveniente trovare un cambio usato. Fortunatamente lo si può prendere da una BMW Serie 3 E36 in auto demolizioni.

Per allungare la vita del cambio manuale , volano e frizione vedi come trattare correttamente il cambio manuale

I cambi automatici resistono per molto tempo visto che la BMW Z3 è leggera e quindi lo sforzo è minimo. I stessi cambi automatici riescono a resistere bene anche su modelli ben più pesanti come la BMW Serie 5. E’ bene se l’olio è stato cambiato ( è consigliabile cambiarlo ogni 60.000 km ).

Per allungare la vita del cambio automatico vedi come trattare correttamente il cambio automatico

Sulle versioni sportive M si montava solo il cambio manuale a 5 marce di marchio ZF e si ha anche il blocco del riduttore.

Con il tempo può cominciare a rumoreggiare il differenziale posteriore. Il rumore è dato dall’eccessiva usura e quindi il pezzo sarà da cambiare.

Capitano casi in cui si rompe il punto di fissaggio del riduttore posteriore . Questo succede generalmente sulle BMW Z3 con motori potenti che vengono utilizzate in maniera particolarmente aggressiva oppure sulle auto con sospensioni modificate. Se volete comprare una BMW Z3 usata , sarà meglio controllare bene che non ci sia questo problema , visto che la sua risoluzione non è molto semplice.


UTILE !  Per accendere la macchina con batteria scarica si può utilizzare un avviatore d’emergenza. Può essere utile anche nell’utilizzo quotidiano ( magari quando si dimenticano le luci accese e si scarica la batteria o nei periodi freddi in cui la batteria perde efficienza) per accendere velocemente la macchina. Oltretutto si possono utilizzare come grandi powerbank che possono ricaricare tutti i vostri dispositivi mobili in viaggio e fanno anche da torcia. Ecco quelli che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Sospensioni e freni

Gli elementi delle sospensioni anteriori hanno una durata media di circa 70.000 km . Le sospensioni posteriori sono più resistenti e di conseguenza sono anche più longeve rispetto a quelle anteriori . In generale la durata delle sospensioni dipende molto dal tipo di strade che si percorrono e dallo stile di guida.

Sulle sospensioni posteriori tra gli elementi che più spesso cedono possiamo citare i supporti degli ammortizzatori. Per fortuna si cambiano facilmente.

Alcuni proprietari hanno la voglia di allargare la propria BMW Z3 . Il metodo più economico e semplice per farlo è montare dei distanziali , ma questa non è la scelta migliore in quanto le sospensioni soffriranno . Il modo migliore è installare direttamente delle sospensioni più larghe ( magari montando quelle delle versioni con motori 2.8 l o 3.0 l ). Cambiano principalmente le leve.

I freni sono piacevoli e affidabili. La durata delle pastiglie e dei dischi è media e dipende molto dal modo di utilizzare la macchina.


UTILE !  Al giorno d’oggi si utilizza sempre di più il cellulare in macchina. Si utilizza come navigatore o per ascoltare la musica. Ha bisogno di supporto e anche di essere ricaricato. Ecco i migliori accessori per un comodo utilizzo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento dei migliori accessori per dispositivi portatili in auto , consigliamo la nostra guida dedicata 


Altro

Piccole tracce di ruggine possono vedersi sulle BMW Z3 più vecchie  , ma questo è quasi normale dopo cosi tanti anni. La corrosione affligge maggiormente le BMW Z3 che vengono utilizzate in posti con un clima particolarmente severo. I pezzi di ricambio per la carrozzeria sono rari. In caso di corrosione grave o in caso di incidente si avrà difficoltà a trovare il pezzo necessario e il prezzo potrebbe essere non piccolo. I pezzi di produttori alternativi sono molto rari e quindi si deve optare quasi sempre per l’originale. Per risparmiare si possono comprare i ricambi da auto demolizioni.

Sulle BMW Z3 decappottabili capitano infiltrazioni d’acqua dal tetto apribile. Con il tempo si usurano i vari elementi in gomma e le varie guarnizioni e quindi l’impermeabilità si perde. Inoltre anche il materiale stesso del tetto si consuma e può presentare tracce di usura. Per sostituire il materiale del tetto si dovranno spendere non pochi soldi.

Esistono due versioni di tetto apribile sulle BMW Z3 decappottabili : la prima è con azionamento meccanico e la seconda con azionamento elettrico. Inoltre si possono trovare BMW Z3 con tetto morbido e con tetto rigido. Se si hanno difficoltà nel movimento del tetto sulle versioni con azionamento meccanico , potrebbe essere sufficiente lubrificare il meccanismo. In caso di problemi con il tetto ad azionamento elettrico invece si dovrà controllare appunto il giusto funzionamento dei motorini. Spesso smette di funzionare a causa della cattiva messa a terra.

Il lunotto posteriore è in plastica e con il tempo si graffia o addirittura si può spaccare. Per sostituirlo non ci dovrebbero essere grandi difficoltà ( è attaccato in un modo molto semplice ).

Con il passare degli anni potrebbero smettere di funzionare gli alzacristalli elettrici.

Il meccanismo di movimento dei sedili si potrebbe usurare e i sedili potrebbero cominciare ad avere un po di gioco.

Approfondimento motori

I motori a benzina sono :

  • 1.8 i [1.8l] (M43B18) – potenza  : 114 cv ; velocità max : 206 km/h ; accelerazione : 10.5 s ; consumo : 7.9 l/100 km
  • 1.8 i [1.9l] (M43B19) – potenza  : 117 cv ; velocità max : 210 km/h ; accelerazione : 10.4 s ; consumo : 8.0 l/100 km
  • 1.9 i [1.9l] (M43B19) – potenza  : 117 cv ; velocità max : 210 km/h ; accelerazione : 10.4 s ; consumo : 8.0 l/100 km
  • 1.9 i [1.9l] (M44B19) – potenza  : 138 cv ; velocità max : 218 km/h ; accelerazione : 9.5 s ; consumo : 7.5 l/100 km
  • 2.0 i [2.0l] (M52TUB20) – potenza  : 148 cv ; velocità max : 220 km/h ; accelerazione : 8.9 s ; consumo : 8.9 l/100 km
  • 2.2 i [2.2l] (M54B22) – potenza  : 168 cv ; velocità max : 226 km/h ; accelerazione : 7.9 s ; consumo : 8.9 l/100 km
  • 2.3 i [2.5l] (M52TUB25) – potenza  : 170 cv ; velocità max : 231 km/h ; accelerazione : 7.8 s ; consumo : 9.0 l/100 km
  • 2.5 i [2.5l] (M52TUB25) – potenza  : 184 cv ; velocità max : 233 km/h ; accelerazione : 7.2 s ; consumo : 9.0 l/100 km
  • 2.8 i [2.8l] (M52B28) – potenza  : 189 cv ; velocità max : 237 km/h ; accelerazione : 7.1 s ; consumo : 9.0 l/100 km
  • 2.8 i [2.8l] (M52TUB28) – potenza  : 190 cv ; velocità max : 240 km/h ; accelerazione : 6.9 s ; consumo : 9.0 l/100 km
  • 3.0 i [3.0l] (M54B30) – potenza  : 228 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.0 s ; consumo : 9.1 l/100 km
  • Z3M [3.2l] (S50B32) – potenza  : 316 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.4 s ; consumo : 11.0 l/100 km
  • Z3M [3.2l] (S54B32) – potenza  : 321 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.3 s ; consumo : 11.9 l/100 km

bmw serie z3 mk2 premium seconda serie generazione modello vecchio nuovo new quanto costa quanto consuma come va consumi reali retrofit decappottabile roadster codice spoiler coilovers idrive germania alpina ac schnitzer futura angel eyes dsp ews nbt osv pcd pixel bruciati vip vossen msport motorsport olx performance tiptronic station wagon touring gran turismo hatchback suv off road fuoristrada berlina liftback sportback lusso exclusive gt laser fine produzione tech edition haldex luxury dynamic active advanced plus business distinctive limited edition daytona design dsc menu nascosto harman kardon dynamic drive sports trazione anteriore posteriore integrale elettrica ecu obd2 disabili percorrenza autonomia allestimento coupe lifting monovolume duevolumi trevolumi cilindrata motorizzazioni 1.8 1.9 2.0 2.2 2.8 M 3.0 3.2 v6 xdrive awd fwd del 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 restyling facelift anno model year problemi valutazione valore usato usata vendita versione seconda mano comprare pregi difetti affidabilità acquisto incidentata carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina turbo biturbo twinturbo triturbo bi-fuel gas gpl metano gasolio consumi di olio bluetooth start stop ricarica booster doppia batteria remota scarica pila testata guarnizione cilindri pistoni pompa olio acqua infiltrazione modalità avaria iniettori fumo bianco blu azzuro grigio nero interni plancia volante aggiornamento radio multimedia navigatore infotainment jack aux cd changer yatour novitec usb sedili riscaldati raffreddati in pelle spazio pulsanti minigonne tetto apribile bagagliaio baule prezzi riparazioni rumori scatola trasmissione ripartitore di coppia cremagliera sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive configuratore codding blocco differenziale riduttore cardano semiasse scarico fusibile elettronica cambio manuale automatico robotizzato variatore lavaggio blocco idraulico convertitore di coppia meccatronica distribuzione servizi catena cinghia tenditore elaborazioni spie quadro doppia frizione multidisco rumore volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap intasato olio abitacolo carburante downpipe dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina turbocompressore errore chiave climatizzatore condizionatore compressore accessori optional autohold subito brochure isofix xeno bixeno led lampadine centralina intercooler radiatore chiusura centralizzata alternatore generatore allestimenti chilometri dati tecnici ricambi griglia impianto audio multimediale android hi tech recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv cavalli kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza crash test esp abs controllo trazione stabilità airbag club italia opinioni bloccasterzo immobilizer tagliandi sonda lambda rele cofano ammortizzatori leve manutenzione review test opinione prova scheda tecnica gancio traino forum occasione immagini foto dimensioni misure larghezza lunghezza altezza da terra passo lungo corto

Una BMW Z3 deve avere un motore V6 per ottenere il piacere massimo. Almeno cosi dicono i proprietari . La verità è che anche con i motori più deboli a 4 cilindri , la BMW Z3 si guida bene e da molte soddisfazioni. Con i motori grandi arrivano anche grandi consumi .

I primi motori montati sulla BMW Z3 sono stati il 1.8 l (M43) con 8 valvole e il 1.9 l (M44) con 16 valvole. Nel 1997 sono comparsi anche i motori a 6 cilindri da 2.0 l e 2.8 l della serie M52. Questi due motori a 6 cilindri sono stati sostituiti nel 2000 con altri due motori a 6 cilindri più moderni – 2.2 l e 3.0 l della serie M54.

Tutti i motori si sono rivelati affidabili e meritano l’acquisto . Hanno la distribuzione con longeva e resistente catena.  Ovviamente con il passare degli anni si cominciano a verificare perdite di olio o liquido refrigerante a causa dell’usura delle guarnizioni . Problemi più gravi possono avere i motori che hanno subito surriscaldamenti o i motori delle sportive BMW Z3 M .

Il surriscaldamento è un tipico problema dei vecchi motori BMW . E’ meno grave nel caso dei motori a 4 cilindri che hanno il blocco in ghisa e sopportano meglio questi problemi . Invece per i motori a 6 cilindri con blocco in alluminio , le conseguenze possono essere fatali .

La causa dei surriscaldamenti è spesso l‘impianto di raffreddamento non abbastanza efficace. La pompa montata sui motori della serie M52 ha elementi in plastica che si rompono e di conseguenza il surriscaldamento è quasi inevitabile. Per questo è importante tenere sempre sotto stretto controllo l’impianto refrigerante . I radiatori devono essere puliti e non rovinati , non ci devono essere perdite e anche le ventole devono essere funzionanti .

Potrebbero esserci problemi anche con il termostato che si può bloccare in posizione aperta e a causa di questo il motore fa fatica ad arrivare alla temperatura giusta di funzionamento . Il ricambio e il lavoro per la sostituzione non sono costosi o complicati.

Sui motori a 4 cilindri si incontrano problemi con le sonde lambda.

Sui motori V6 si possono avere problemi con il VANOS . Quest’ultimo è un sistema di regolazione variabile delle fasi della distribuzione e in caso di problemi può portare a notevoli spese. I sintomi di problemi con il VANOS sono la perdita di potenza e rumori anomali in accelerazione. Inoltre dovrebbe esservi anche l’errore in centralina che segnala il problema.

I motori della BMW Z3 hanno il vizio di consumare olio più del dovuto. Il colpevole molto spesso è il separatore d’olio rovinato . La risoluzione del problema si complica a causa della posizione scomoda. Infatti , il separatore d’olio è difficilmente accessibile visto che si trova dalla parte posteriore del motore sotto la plastica sotto il parabrezza.

Generalmente prima di dover intervenire in maniera seria sui motori della BMW Z3 passano almeno 200 – 300.000 km.

Conclusioni

BMW Z3 è un’ottima macchina che può dare molte soddisfazioni. Ormai si trovano a prezzi bassi e quindi quasi chiunque se la può permettere. Ovviamente è una macchina vecchia che non ha le moderne tecnologie e può cominciare ad avere problemi legati all’età.

Come macchina principale può risultare scomoda e poco pratica . Sarà invece buona come macchina da weekend o da vacanza per fare viaggi e ricevere emozioni ( specialmente adatta per queste cose è la BMW Z3 decappottabile ) .

Prima di un eventuale acquisto o anche semplicemente nell’utilizzo quotidiano è utile controllare se non ci sono problemi o errori .

Per vedere tutti gli errori e problemi segnalati nelle varie centraline , potete utilizzare un semplice dispositivo di diagnostica. Eccone uno buono :

Tra i concorrenti della BMW Z3 possiamo ricordare la Mazda MX-5 e Mercedes-Benz SLK.

La cosa più importante è trovare un esemplare in buono stato generale e per fare questo consiglio di guardare il nostro articolo dedicato :

vedi come scegliere una buona auto usata

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *