BMW Serie 7 [E65/E66] (2001-2008) tutti i problemi e le informazioni

BMW Serie 7 E65/66 è la quarta generazione del modello di punta del produttore tedesco. E’ arrivata sul mercato nel 2001 quando ha sostituito la leggendaria BMW Serie 7 E38 . A sua volta , la BMW Serie 7 E65/66 è stata sostituita nel 2008 dalla generazione successiva – BMW Serie 7 F01/02 .Il restyling del 2005 riguarda principalmente la parte frontale e posteriore . Sono cambiati principalmente i gruppi ottici. Dopo il restyling sono stati aggiunti moderni optional tecnologici come il night vision, che permette di individuare più facilmente gli ostacoli al buio.

bmw serie 7 e65 e66 long mk4 premium quarta serie generazione modello vecchio nuovo new quanto costa quanto consuma come va consumi reali idrive germania alpina ac schnitzer futura angel eyes dsp ews nbt osv pcd pixel bruciati vip vossen msport motorsport olx performance tiptronic station wagon touring gran turismo hatchback suv off road fuoristrada berlina liftback sportback lusso exclusive gt laser fine produzione tech edition haldex luxury dynamic active advanced plus business distinctive limited edition daytona design sports trazione anteriore posteriore integrale elettrica ecu obd2 disabili percorrenza autonomia allestimento coupe lifting monovolume duevolumi trevolumi cilindrata motorizzazioni 730 735 740 750 760 l7 3.0 3.5 3.9 4.4 4.8 6.0 v6 v8 v12 xdrive awd fwd del 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 restyling facelift anno model year problemi valutazione valore usato usata vendita versione seconda mano comprare pregi difetti affidabilità acquisto incidentata carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina turbo biturbo bi-fuel gas gpl metano gasolio consumi di olio bluetooth start stop ricarica booster doppia batteria remota scarica pila testata guarnizione cilindri pistoni pompa olio acqua infiltrazione modalità avaria iniettori fumo bianco blu azzuro grigio nero interni plancia volante radio multimedia infotainment jack aux cd changer yatour novitec usb sedili riscaldati spazio pulsanti minigonne tetto apribile bagagliaio baule prezzi riparazioni rumori scatola trasmissione cremagliera sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive configuratore blocco differenziale riduttore cardano semiasse scarico fusibile elettronica cambio manuale automatico robotizzato variatore lavaggio blocco idraulico convertitore di coppia meccatronica distribuzione servizi catena cinghia tenditore elaborazioni spie quadro doppia frizione multidisco rumore volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap intasato olio abitacolo carburante dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina turbocompressore errore chiave climatizzatore condizionatore compressore accessori optional autohold isofix xeno bixeno led lampadine centralina radiatore chiusura centralizzata alternatore generatore allestimenti chilometri navigatore dati tecnici ricambi griglia impianto audio multimediale android hi tech recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv cavalli kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza crash test esp abs controllo trazione stabilità airbag club italia opinioni bloccasterzo immobilizer tagliandi sonda lambda rele cofano ammortizzatori leve manutenzione review test opinione prova scheda tecnica gancio traino forum immagini foto dimensioni misure larghezza lunghezza altezza da terra passo lungo corto

 

Indice

Impressioni

A partire da questa generazione si hanno più sigle per indicare il tipo di carrozzeria . Nel caso della nostra BMW Serie 7 si utilizza E65 per la versione con passo corto e E66 per la versione con passo lungo. Inoltre si possono incontrare le versioni E67 ed E68. Di queste ultime due sigle , la prima indica la versione blindata e la seconda indica la rarissima versione Hydrogen 7 che aveva un motore da 6.0 l a idrogeno con una potenza di 260 cv.

Ormai la BMW Serie 7 E65/66 si trova a bassi prezzi e può essere interessante per quelli che vogliono una macchina molto lussuosa ad un prezzo piccolo. La tedesca premiale ha ottime dotazioni , ottima qualità dei materiali interni, è molto confortevole sulla strada e ha dei motori potenti e piacevoli che insieme al cambio offrono grande piacere all’autista. Tutto questo al prezzo di una utilitaria nuova che perde in tutti questi ambiti. Sulla carta la scelta sembra ovvia , ma in questo articolo vedremo cosa può capitare se si sceglie di optare per la grande tedesca del produttore BMW.

Ovviamente i costi di mantenimento della BMW Serie 7 E65/66 sono più alti rispetto a quelli per mantenere un utilitaria , ma se si sceglie un esemplare in buono stato che non da problemi , è abbastanza fattibile.

Quando la BMW Serie 7 E65/66 fu presentata nel 2001 è stata criticata molto sia dai giornalisti che dai fan del marchio. Il modello che in passato rimaneva molto conservativo ha fatto dei cambiamenti radicali sia esternamente che negli interni . Sembrerebbe che ci è voluto troppo tempo per abituarsi ai grandi cambiamenti e molti dei clienti hanno abbandonato BMW per andare a comprare macchine dei concorrenti diretti Audi e Mercedes. Dopo il restyling la situazione è migliorata e le acque si sono calmate.

La macchina esteticamente è abbastanza bella , specialmente nelle versioni più accessoriate. Però si può sempre migliorare e personalizzare. Un buon metodo è cambiare i cerchioni e per questo abbiamo un articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sui cerchioni

Anche se sul design c’erano dei dubbi , il confort della BMW Serie 7 E65/66 non è mai stato criticato . Quest’ultimo grazie al grande spazio , al grande numero di accessori di lusso , alle ottime sospensioni riesce a garantire dei viaggi molto rilassanti ( specialmente la versione Long ) .

UTILE ! Per avere più piacere e meno stanchezza durante la guida è importante avere un aria pulita e piacevole dentro l’abitacolo. Per ottenere questo è importante avere il filtro abitacolo pulito , uno ionizzatore e un buon profumo. Eccone alcuni che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se vi interessa approfondire l’argomento degli ionizzatori potete leggere il nostro articolo a riguardo

Se volete ricevere ancora più piacere dalla propria auto , potete vedere come rendere la macchina più comoda , piacevole , moderna e pratica

Le sospensioni offrono non solo morbidezza e confort , ma anche una buona stabilità e controllo su strada. La grande berlina tedesca si controlla molto facilmente e non si notano particolari differenze di controllo rispetto ad auto più piccole. Solo il volante potrebbe risultare in qualche caso leggermente più pesante. Lo sterzo è molto sensibile e preciso. Tutto questo non vuol dire che la BMW Serie 7 E65/66 è una macchina sportiva. Se si esagera con la velocità in curva si sentiranno delle inclinazioni e di conseguenza si sentirà una minore aderenza alla strada. Per dare una definizione più chiara – BMW Serie 7 E65/66 ama la guida veloce su autostrade e strade extraurbane , ma non ama la guida attiva in città o su pista.

L’insonorizzazione è molto buona , ma potrebbe risultare più rumorosa del dovuto nelle zone delle ruote , specialmente se si utilizzano pneumatici rumorosi. Ovviamente è una questione relativa e non c’è nessun fastidio. E’ consigliabile sostituire i pneumatici RunFlat con quelli normali per diminuire il rumore e aumentare la morbidezza. Ovviamente se rinunciate ai pneumatici RunFlat avrete bisogno di una ruota di scorta o di un kit riparazione pneumatici.

Certamente non tutti gli esemplari sono in allestimenti molto ricchi e sul mercato dell’usato si possono trovare BMW Serie 7 E65/66 molto povere per i livelli della classe. Su alcune non si trova nemmeno il riscaldamento dei sedili , per non parlare di cose più sofisticate come la visione notturna.

bmw serie 7 e65 e66 long mk4 premium quarta serie generazione modello vecchio nuovo new quanto costa quanto consuma come va consumi reali idrive germania alpina ac schnitzer futura angel eyes dsp ews nbt osv pcd pixel bruciati vip vossen msport motorsport olx performance tiptronic station wagon touring gran turismo hatchback suv off road fuoristrada berlina liftback sportback lusso exclusive gt laser fine produzione tech edition haldex luxury dynamic active advanced plus business distinctive limited edition daytona design sports trazione anteriore posteriore integrale elettrica ecu obd2 disabili percorrenza autonomia allestimento coupe lifting monovolume duevolumi trevolumi cilindrata motorizzazioni 730 735 740 750 760 l7 3.0 3.5 3.9 4.4 4.8 6.0 v6 v8 v12 xdrive awd fwd del 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 restyling facelift anno model year problemi valutazione valore usato usata vendita versione seconda mano comprare pregi difetti affidabilità acquisto incidentata carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina turbo biturbo bi-fuel gas gpl metano gasolio consumi di olio bluetooth start stop ricarica booster doppia batteria remota scarica pila testata guarnizione cilindri pistoni pompa olio acqua infiltrazione modalità avaria iniettori fumo bianco blu azzuro grigio nero interni plancia volante radio multimedia infotainment jack aux cd changer yatour novitec usb sedili riscaldati spazio pulsanti minigonne tetto apribile bagagliaio baule prezzi riparazioni rumori scatola trasmissione cremagliera sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive configuratore blocco differenziale riduttore cardano semiasse scarico fusibile elettronica cambio manuale automatico robotizzato variatore lavaggio blocco idraulico convertitore di coppia meccatronica distribuzione servizi catena cinghia tenditore elaborazioni spie quadro doppia frizione multidisco rumore volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap intasato olio abitacolo carburante dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina turbocompressore errore chiave climatizzatore condizionatore compressore accessori optional autohold isofix xeno bixeno led lampadine centralina radiatore chiusura centralizzata alternatore generatore allestimenti chilometri navigatore dati tecnici ricambi griglia impianto audio multimediale android hi tech recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv cavalli kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza crash test esp abs controllo trazione stabilità airbag club italia opinioni bloccasterzo immobilizer tagliandi sonda lambda rele cofano ammortizzatori leve manutenzione review test opinione prova scheda tecnica gancio traino forum immagini foto dimensioni misure larghezza lunghezza altezza da terra passo lungo corto

Dalla parte opposta degli esemplari poveri , ci sono ovviamente quelli molto dotati. Questi di solito hanno potenti motori , sedili con riscaldamento . raffreddamento e massaggio , visione notturna che abbiamo già citato , sospensioni adattive e molto altro. Anche qui però bisogna fare attenzione – più accessori ci sono e maggiore è la probabilità di avere problemi di elettronica. Comunque sia i sedili elettrici che cruise-control e computer di bordo andavano già di base. Inoltre si poteva avere anche un ottimo impianto multimediale con audio di altissima qualità . Dopo il restyling il confort generale è leggermente migliorato – per esempio il massaggio è diventato più pronunciato e piacevole.

Non su tutte le BMW Serie 7 E65/66 c’è il bluetooth. Quest’ultimo è quasi indispensabile al giorno d’oggi. Potete aggiungerlo facilmente a qualsiasi auto con semplici accessori. Eccone alcuni buoni :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento su accessori multimediali utili leggi il nostro articolo dedicato

BMW Serie 7 E65/66 per molti aspetti è stata innovativa . Oltre al iDrive ci sono tecnologici gruppi di illuminazione con fari attivi e bixeno , accensione del motore da pulsante , cambio automatico a 6 marce ( è stata forse la prima auto di massa a montarlo ) , cavi ottici di trasmissione dati veloce e navigatore che prende le mappe da CD . Inoltre già di base si aveva l’assistenza alla chiusura delle porte che accompagna la porta fino in fondo anche se semplicemente la si appoggia.

Il design e l’ergonomia degli interni richiede un po di tempo per abituarsi. L’utilizzo di alcune funzionalità è da fare tramite il sistema iDrive di prima generazione ( che non è cosi intuitiva come un iDrive moderno ) . Alcune volte iDrive è lenta e troppo macchinosa. Una volta che vi siete abituati però , ci si sente molto bene e il confort risulta ad alto livello. Il sedile dell’autista ha un grande numero di possibili regolazioni e si riesce a trovare facilmente una comoda posizione di guida.

La macchina ha un livello di sicurezza molto alto anche se è difficile trovare dei crash test ufficiali . La sicurezza in caso di incidente è abbastanza buona , ma per diminuire il rischio è bene avere dei buoni pneumatici. I pneumatici sono quasi la cosa più importante per la sicurezza in viaggio. Consiglio di leggere l’articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sulle gomme e pneumatici

Affidabilità

Cambio e trasmissione

Uno dei maggiori problemi della BMW Serie 7 E65/66 è il cambio automatico ZF 6HP26. La verità è che la maggior parte dei problemi con il cambio automatico sono legati alla cattiva manutenzione. In particolare il problema maggiore è che molti non sostituiscono l’olio nel cambio , ma questo non è affatto giusto . Senza sostituire l’olio , già a 200.000 km ( spesso anche prima) questo potrebbe essere molto sporco e il cambio sarà usurato e malfunzionante. I meccanici consigliano la sostituzione dell’olio ( e l’eventuale lavaggio del cambio ) almeno ogni 100.000 km oppure ogni 6 anni. Con una regolare sostituzione dell’olio la durata del cambio aumenta notevolmente , ma ovviamente non sarà immortale e a grandi chilometraggi comincerà a cedere.

E’ anche vero che pure il cambio in se non è il massimo in termini di affidabilità , anche perché ai tempi era nuovo e quindi possiamo dire che la BMW Serie 7 E65/66 ha fatto da cavia che lo ha testato . In generale possiamo definire non abbastanza resistenti il convertitore di coppia, frizioni , solenoidi e blocco idraulico. Per allungare la vita ed evitare problemi con blocco idraulico e meccatronica si deve evitare di surriscaldare il cambio e bisogna evitare di avere l’olio sporco. Quindi potrebbe risultare utile cambiare olio anche più frequentemente ( magari ogni 50 – 70.000 km ) . Se l’olio è sempre stato sostituito nel momento giusto , in caso di problemi al cambio potrebbe essere sufficiente solo una piccola riparazione del convertitore di coppia e una pulizia del blocco idraulico ( costo di circa 800 – 1000 euro in totale). In casi contrari invece si devono investire molti più soldi a causa del cattivo stato anche di altri elementi. Alcune volte conviene montare un cambio rigenerato che avrà un prezzo superiore ai 3000 euro.

Aiuta ad aumentare la vita del cambio il miglioramento del raffreddamento con radiatori aggiuntivi . Inoltre è bene controllare sempre il basamento del cambio. Il fondo è in plastica e si può deformare a grandi temperature portando a perdite di olio. Le perdite di olio e la sua insufficienza sono fatali per il cambio.

Se pensate di comprare una BMW Serie 7 E65/66 usata , dovete stare attenti al modo in cui il cambio scala di una o due marce in basso. Spesso , se il cambio è in cattivo stato , fa fatica ad abbassare la marcia o lo fa con colpi . Inoltre spesso i problemi sono accompagnati da rumori metallici. Anche durante le scalate di marcia verso l’alto non ci devono essere colpi o altri problemi. Piccoli colpi sono accettabili solo in modalità manuale .

Per allungare la vita del cambio automatico vedi come trattare correttamente il cambio automatico

La costruzione relativamente semplice della trasmissione la rende abbastanza affidabile e non troppo cara nella manutenzione ( ovviamente tutto è relativo alla classe della macchina ). Non ci dovrebbero essere particolari problemi con l’albero cardanico ( su quasi tutte le BMW moderne dotate della trazione integrale xDrive ci sono problemi con l’albero cardanico dopo un certo chilometraggio ). Il differenziale posteriore è molto resistente e alcuni lo definiscono addirittura eterno. Quest’ultimo si rovina solo se con la macchina si va a fare drift , ma questo è poco probabile per una macchina di queste dimensioni e con queste caratteristiche. Inoltre per poter fare drift bisogna intervenire sul sistema di stabilizzazione. Quest’ultimo non è disattivatile e si può solo limitare. Ma , anche per limitarlo bisogna eseguire una lunga procedura nel complicato sistema iDrive e non tutti hanno la pazienza di farlo.


UTILE !  Al giorno d’oggi si utilizza sempre di più il cellulare in macchina. Si utilizza come navigatore o per ascoltare la musica. Ha bisogno di supporto e anche di essere ricaricato. Ecco i migliori accessori per un comodo utilizzo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento dei migliori accessori per dispositivi portatili in auto , consigliamo la nostra guida dedicata 


Sospensioni e freni

BMW Serie7 E65/66 ha un configurazione standard per le BMW del periodo. Davanti sospensioni McPherson e dietro multilink. L’affidabilità e la resistenza si sono rivelate abbastanza buone . Quando però arriva il momento di cambiare gli elementi , nei casi di sospensioni adattive si devono spendere tantissimi soldi.

Sono maggiormente sensibili gli elementi dell’asse anteriore. Se si decide di comprare una BMW Serie 7 E65/66 usata è importante controllare bene anche lo stato del sistema di mantenimento dell’altezza dell’asse posteriore.

Meglio optare per una macchina senza i complicati stabilizzatori attivi Dynamic Drive. Ovviamente se la BMW Serie 7 E65/66 ha i stabilizzatori attivi , il controllo su strada sarà migliore , ma anche i prezzi di mantenimento e riparazione sono esagerati. Il costo di un stabilizzatore Dynamic Drive può superare i 2000 euro. Con delle sospensioni semplici invece i prezzi sono più che accettabili e spesso sono uguali a quelli di marchi meno premiali come Volkswagen e Opel .

La durata delle leve non dovrebbe essere inferiore ai 50 – 70.000 km . Con i motori V8 la durata è leggermente inferiore rispetto ai motori con 6 cilindri.

I cuscinetti mozzo soffrono di più sulle BMW Serie 7 E65/66 pesanti ( generalmente quelle con motori V8 e V12 ) . Inoltre non amano i cerchioni di diametro grande . La loro durata minima è di circa 40.000 km. Con macchine più leggere e con un utilizzo attento la durata aumenta.

Lo sterzo è generalmente dotato di sistema Servotronic . In questo caso il costo della cremagliera può superare i 1500 – 2000 euro e la sua durata è abbastanza imprevedibile. Dipende molto dallo stile di guida e tipo di strade percorse. La cremagliera potrebbe cominciare a rumoreggiare già a 50.000 km e continuare a rumoreggiare senza rompersi fino a superare i 300.000 km. Se invece la cremagliera comincia a perdere liquido , non si può aspettare e bisogna cambiare l’elemento. La riparazione è quasi impossibile a causa della complessità . Per allungare la vita consigliamo di non girare il volante a macchina ferma , specialmente se si ha un grosso e pesante motore e se si hanno gomme larghe.

I freni sono molto efficienti e piacevoli. La durata di dischi freni e pastiglie freni è buona ( ovviamente tutto dipende dallo stile di guida ) e anche il prezzo dei ricambi non è esagerato. Il problema sia per quanto riguarda i freni che per quanto riguarda le sospensioni sono i prezzi delle officine. Anche se i prezzi dei ricambi sono accettabili , i prezzi per il lavoro spesso sono esagerati ( specialmente nei centri ufficiali BMW ).

E’ quasi obbligatorio accettare i grandi prezzi dei lavori perché risparmiare andando in un officina economica spesso non conviene. BMW Serie 7E65/66 ha bisogno di buoni esperti e di un lavoro di qualità .

BMW Serie 7 E65/66 è molto sensibile allo stato delle ruote . Quindi è importante avere sempre una buona convergenza e le ruote bilanciate.

Elettronica

L‘impianto elettronico della BMW Serie 7 E65/66 è davvero molto complesso e vasto. La presenza di piccoli malfunzionamenti periodici è normale , ma i problemi seri arrivano quando smettono di funzionare elementi vitali. Statisticamente parlando , i problemi di elettronica rappresentano il 35% di tutti i problemi che si incontrano sulla grande tedesca.

L’elemento più problematico si è rivelato il già citato sistema iDrive. Quest’ultimo , specialmente sulle auto prodotte prima del restyling si blocca molto spesso ( maggiormente quando la temperatura va sotto lo zero) . Nel corso degli anni sono stati rilasciati molti aggiornamenti che hanno migliorato sempre di più l’esperienza d’uso del sistema iDrive. Quindi conviene sempre aggiornare il sistema sulla propria auto fino all’ultima versione disponibile.

I problemi sono più spesso di origine software che di origine hardware . Questo però non vuol dire che la risoluzione è semplice ed economica. Per trovare e risolvere l’errore di programma servono dispositivi speciali e un tecnico competente .

Anche il climatizzatore potrebbe non funzionare bene. Alcune volte semplicemente l’aria non è abbastanza fredda , altre volte si rifiuta di cambiare il flusso d’aria .

La batteria stessa è abbastanza stressata dalla grande quantità di corrente che consuma il complicato impianto elettrico. Generalmente le batterie sono da sostituire già dopo 5 anni. Inoltre ci possono essere fughe di corrente per vari motivi. Queste fughe possono scaricare la batteria anche dopo 2 – 3 giorni ( nei casi peggiori anche in una notte ) di inutilizzo della macchina .


UTILE !  Per accendere la macchina con batteria scarica si può utilizzare un avviatore d’emergenza. Può essere utile anche nell’utilizzo quotidiano ( magari quando si dimenticano le luci accese e si scarica la batteria o nei periodi freddi in cui la batteria perde efficienza) per accendere velocemente la macchina. Oltretutto si possono utilizzare come grandi powerbank che possono ricaricare tutti i vostri dispositivi mobili in viaggio e fanno anche da torcia. Ecco quelli che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

La regolazione elettrica del volante tende a rompersi facilmente e quindi è bene controllarla nel caso si volesse acquistare una BMW Serie 7E65/66 usata.

La radio e il cd-changer non danno particolari problemi , ma si incontrano esemplari con i cavi dell’impianto audio rovinati. Se volete controllare che sia tutto normale, entrate nelle impostazioni della radio e spostate il bilancio del suono avanti – dietro e destra – sinistra . In questo modo vedrete se tutte le parti suonano alla stessa maniera.

Alcune volte rifiuta di aprirsi il bagagliaio e potrebbe smettere di funzionare il sistema di regolazione automatica dei fari . Bisogna fare attenzione anche al corretto funzionamento del freno a mano elettronico.

I cavi del motorino di avviamento si rovinano rendendo difficoltoso il funzionamento dell’ elemento. Anche il generatore di corrente si rompe con il tempo a causa del grande sforzo che deve sempre compiere per alimentare il complicato impianto . Fortunatamente il generatore è relativamente semplice e con raffreddamento ad aria . BMW ha deciso di rinunciare al generatore con raffreddamento a liquido che si montava su altre BMW del passato tra cui BMW Serie 7 E38 e BMW Serie 5 E39.

Altro

La resistenza alla corrosione e la qualità della vernice sono molto buone sulla BMW Serie 7 E65/66 . Se la macchina viene utilizzata in un posto con un clima particolarmente severo , si potrebbero vedere piccole tracce di ruggine in alcuni posti , ma niente di grave. Se invece l’esemplare è trattato molto bene e curato , anche dopo molti anni non perde il suo splendore.

Anche gli interni si mantengono molto bene. Se trovate una macchina con i materiali interni molto usurati , molto probabilmente ha superato i 300.000 km. Questo è u buon metodo per intuire un eventuale abbassamento del chilometraggio vero.

Approfondimento motori

I motori diesel sono :

  • 730d [3.0l] (M57TUD30) – potenza  : 218 cv ; velocità max : 235 km/h ; accelerazione : 9.0 s ; consumo : 8.6 l/100 km
  • 730d [3.5l] (M57TU2D30) – potenza  : 231 cv ; velocità max : 238 km/h ; accelerazione : 7.8 s ; consumo : 8.6 l/100 km
  • 740d [3.9l] (M67D39) – potenza  : 258 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 7.4 s ; consumo : 9.8 l/100 km
  • 745d [4.4l] (M67D44) – potenza  : 329 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.6 s ; consumo : 10.0 l/100 km

I motori a benzina sono :

  • 730i [3.0l] (M54B30) – potenza  : 231 cv ; velocità max : 237 km/h ; accelerazione : 8.1 s ; consumo : 10.8 l/100 km
  • 730i [3.0l] (N52B30) – potenza  : 258 cv ; velocità max : 244 km/h ; accelerazione : 7.8 s ; consumo : 10.8 l/100 km
  • 735i [3.6l] (N62B36) – potenza  : 272 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 7.5 s ; consumo : 10.9 l/100 km
  • 740i [4.0l] (N62B40) – potenza  : 306 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.8 s ; consumo : 11.2 l/100 km
  • 745i [4.4l] (N62B44) – potenza  : 333 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.3 s ; consumo : 11.2 l/100 km
  • 750i [4.8l] (N62B48) – potenza  : 367 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.9 s ; consumo : 13.0 l/100 km
  • 760i [6.0l] (N73B60) – potenza  : 445 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.5 s ; consumo : 13.7 l/100 km

bmw serie 7 e65 e66 long mk4 premium quarta serie generazione modello vecchio nuovo new quanto costa quanto consuma come va consumi reali idrive germania alpina ac schnitzer futura angel eyes dsp ews nbt osv pcd pixel brucciati vip vossen msport motorsport olx performance tiptronic station wagon touring gran turismo hatchback suv off road fuoristrada berlina liftback sportback lusso exclusive gt laser fine produzione tech edition haldex luxury dynamic active advanced plus business distinctive limited edition daytona design sports trazione anteriore posteriore integrale elettrica ecu obd2 disabili percorrenza autonomia allestimento coupe lifting monovolume duevolumi trevolumi cilindrata motorizzazioni 730 735 740 750 760 l7 3.0 3.5 3.9 4.4 4.8 6.0 v6 v8 v12 xdrive awd fwd del 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 restyling facelift anno model year problemi valutazione valore usato usata vendita versione seconda mano comprare pregi difetti affidabilità acquisto incidentata carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina turbo biturbo bi-fuel gas gpl metano gasolio consumi di olio bluetooth start stop ricarica booster doppia batteria remota scarica pila testata guarnizione cilindri pistoni pompa olio acqua infiltrazione modalità avaria iniettori fumo bianco blu azzuro grigio nero interni plancia volante radio multimedia infotainment jack aux cd changer yatour novitec usb sedili riscaldati spazio pulsanti minigonne tetto apribile bagagliaio baule prezzi riparazioni rumori scatola trasmissione cremagliera sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive configuratore blocco differenziale riduttore cardano semiasse scarico fusibile elettronica cambio manuale automatico robotizzato variatore lavaggio blocco idraulico convertitore di coppia meccatronica distribuzione servizi catena cinghia tenditore elaborazioni spie quadro doppia frizione multidisco rumore volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap intasato olio abitacolo carburante dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina turbocompressore errore chiave climatizzatore condizionatore compressore accessori optional autohold isofix xeno bixeno led lampadine centralina radiatore chiusura centralizzata alternatore generatore allestimenti chilometri navigatore dati tecnici ricambi griglia impianto audio multimediale android hi tech recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv cavalli kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza crash test esp abs controllo trazione stabilità airbag club italia opinioni bloccasterzo immobilizer tagliandi sonda lambda rele cofano ammortizzatori leve manutenzione review test opinione prova scheda tecnica gancio traino forum immagini foto dimensioni misure larghezza lunghezza altezza da terra passo lungo corto

Per quanto riguarda i motori , la situazione è interessante. BMW Serie 7 E65/66 si è prodotta in un periodo di transito e di sviluppo e a causa di questo le cose cambiano molto tra gli esemplari prodotti prima del restyling e quelli prodotti dopo. Prima del restyling si montavano ancora i “vecchi ” motori della serie M54 e N62 che erano affidabili e resistenti . Dopo il restyling si montavano i nuovi motori della serie N52 e della serie N62 aggiornata. I nuovi motori si sono rivelati più problematici.

Sulla versione 730d si montava il diesel da 3.0 l della serie M57TUD30. La parte meccanica del motore è molto resistente e il suo mantenimento ha dei costi accettabili.

Sui diesel della serie M57 ci possono essere problemi con i fragili iniettori piezoelettrici . Questi non sono molto longevi e non amano i surriscaldamenti.

I motori a 8 cilindri diesel montati sulle versioni 740d e 745d sono più complicati e generalmente richiedono grandi investimenti per il mantenimento. I costi di mantenimento sono maggiori anche rispetto ai motori a 8 cilindri benzina. I costi di mantenimento maggiori non vuol dire meno affidabilità. Anche questi motori sono molto longevi.

Le pompa ad alta pressione montate sui diesel sono affidabili , ma non amano il gasolio di bassa qualità . La valvola EGR è problematica ( come su quasi tutti i diesel ) e deve essere riparata o sostituita subito dopo aver presentato i primi sintomi di malfunzionamenti .

Sui diesel è leggermente capriccioso il sistema di ventilazione del basamento. Anche il flussometro può dare problemi relativamente spesso , ma non è un problema critico e non costa molto risolverlo.

Le turbine superano facilmente i 200.000 km se sono trattate bene. Queste non amano gli aumenti di potenza da centralina.

Si possono utilizzare vari preparati ed additivi per pulire EGR , FAP e impianto di iniezione. Sarebbe bene utilizzarli ogni tanto anche prima che si abbiano problemi , appunto per evitare di averli. Alcune volte aiutano anche quando già ci sono i problemi . Eccone alcuni buoni appunto per filtro antiparticolato , valvola EGR ed impianto di iniezione (pulizia e lubrificazione):

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Uno dei motori a benzina più diffusi è il N62B48 . Questo motore è abbastanza affidabile , ma ama le sostituzioni frequenti di olio e la qualità alta di quest’ultimo. L’intervallo consigliato è di almeno 10.000 km oppure una volta all’anno. Potrebbe dare problemi il sistema di variazione di fase della distribuzione. Se pensate di comprare un esemplare usato con questo motore , un bravo meccanico riuscirà facilmente a diagnosticare gli eventuali problemi con le fasi grazie ad appositi dispositivi. Si possono incontrare spesso perdite di olio da sotto la testata. Anche sul motore N62B44 si incontrano spesso queste perdite di olio da sotto la testata. Il motore da 4.8 l ha anche un radiatore dell’olio aggiuntivo che aiuta a mantenere la temperatura dell’olio più a norma . Anche intorno a questo nuovo radiatore ci possono essere perdite di olio.

I motori a 8 cilindri benzina hanno anche bisogno di uno termostato che parte a 85-90 gradi in modo da poter allungare la propria vita.

Si è presentato bene il motore da 3 litri della serie M54 . Questo motore ha l’acceleratore elettronico , blocco in alluminio con rivestimenti in ghisa , e il regolatore di fase si entrambi gli alberi a camme. Uno dei problemi più fastidiosi è l’intasamento della valvola di ventilazione del basamento. I meccanici consigliano di sostituire la valvola ogni 2-3 sostituzioni di olio. Il successore , della serie N52 , come abbiamo già detto , è molto più problematico .

Il motore V12 è da evitare assolutamente se si vuole risparmiare. Fortunatamente è più affidabile rispetto ad altri motori della serie N . I punti deboli sono circa gli stessi del motore della serie N63 montato sulle BMW Serie 5 E60. Il grosso motore ha il Double Vanos , il Valvetronic e l’iniezione diretta. E’ facile intendere che il motore è molto complicato.

Durante il controllo di una BMW Serie 7 E65/66 usata bisogna fare attenzione alla cinghia servizi che mette in movimento la pompa acqua , il generatore e il condizionatore. Inoltre è importante controllare se si accendono i ventilatori del radiatore e se il radiatore stesso non perde.

Le catene di distribuzione sui motori sono molto affidabili . Si accettano dei leggeri rumori a motore freddo , ma quando il motore si scalda non ci devono essere rumori estranei. Se il rumore non scompare a caldo , potrebbe essere colpa del tendicatena.

In finale posso dire che sfortunatamente , molti dei proprietari di BMW Serie 7 E65/66 non fanno molta attenzione allo stato del motore e a causa di questo quest’ultimo finisce ad essere in uno cattivo stato. Spesso questo stato è talmente cattivo che i costi di riparazione potrebbero superare il prezzo di un motore sostitutivo .

Conclusioni

BMW Serie 7 E65/66 è un’auto molto lussuosa e premiale. Dopo essersi abituati con il sistema iDrive e l’ergonomia degli interni , si avrà un grande confort e piacere. La macchina ama l’attenzione e anche se in buono stato , può richiedere investimenti generosi per il mantenimento.

Non consiglio di prendere una BMW Serie 7 E65/66 con gli ultimi soldi in tasca e non consiglio di sperare che non ci saranno da investire soldi. Meglio avere sempre da parte almeno 2 – 3000 euro di riserva per eventuali problemi.

Prima di un eventuale acquisto o anche semplicemente nell’utilizzo quotidiano è utile controllare se non ci sono problemi o errori .

Per vedere tutti gli errori e problemi segnalati nelle varie centraline , potete utilizzare un semplice dispositivo di diagnostica. Eccone uno buono :

I concorrenti principali sono Mercedes-Benz Classe S , Audi A8  , Lexus LS e altre auto del segmento.

La cosa più importante è trovare un esemplare in buono stato generale e per fare questo consiglio di leggere la nostra dettagliata guida :

vedi come scegliere una buona auto usata

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *