Hyundai i30 [FD] (2007-2012) tutti i problemi e le informazioni

Il marchio Hyundai ha una storia abbastanza lunga. Inizialmente le loro auto non erano molto apprezzate ( anche a causa della scarsa qualità ) , ma poi il produttore ha cominciato a produrre automobili di migliore qualità e queste hanno cominciato ad avere sempre più successo sul mercato. Hyundai i30 è una delle prime macchine di migliore qualità , ma sfortunatamente non è rimasta immune a piccoli difetti . Hyundai i30 è sul mercato dal 2007 e nel 2012 è stata sostituita dalla seconda generazione. Nel 2010 ha subito un piccolo restyling.

hyundai i30 fd quanto costa quanto consuma trazione anteriore bicolore classic hatchback ecodynamics pro gt line elettrica disabili hybrid ibrida jbl kombi active econext elite fastback gti allestimento cool business line coupe cabriolet estate eco easy dct lifting monovolume berlina sport wagon spirit style neopatentati tcr xtr t-gdi mpg tcr sw cilindrata 1.4 1.6 2.0 1400 1600 2000 cvvt bifuel crdi vgt 2007 2008 2009 2010 2011 2012 restyling facelift anno problemi usato usata comprare difetti affidabilità acquisto carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina gas gpl metano gasolio consumi bluetec start stop testata guarnizione pompa olio iniettori interni plancia volante radio multimedia infotainment sedili spazio bagagliaio baule prezzi riparazioni scatola sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive blocco differenziale elettrica elettronica cambio manuale automatico robotizzato lavaggio distribuzione catena cinghia tenditore doppia frizione volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap olio abitacolo dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina climatizzatore condizionatore compressore accessori optional xeno bixeno led lampadine centralina radiatore chiusura centralizzata alternatore allestimenti chilometri navigatore dati tecnici ricambi griglia impianto audio recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza italia opinioni bloccasterzo tagliandi cofano ammortizzatori leve manutenzione review test prova gancio traino

Indice

Impressioni

Fin dall’inizio il design è stato pensato per i clienti europei. Oltre alla qualità migliorata , la Hyundai i30 è anche uno dei primi modelli del marchio ad avere un design bello ed europeo , al contrario dei suoi predecessori. La macchina è piaciuta agli amanti di auto non troppo estravaganti e dal design semplice e tranquillo. Hyundai i30 è disponibile in due versioni : Station Wagon e Hatchback.

La macchina esteticamente è abbastanza bella , specialmente nelle versioni più accessoriate. Però si può sempre migliorare e personalizzare. Un buon metodo è cambiare i cerchioni e per questo abbiamo un articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sui cerchioni

hyundai i30 fd quanto costa quanto consuma trazione anteriore bicolore classic hatchback ecodynamics pro gt line elettrica disabili hybrid ibrida jbl kombi active econext elite fastback gti allestimento cool business line coupe cabriolet estate eco easy dct lifting monovolume berlina sport wagon spirit style neopatentati tcr xtr t-gdi mpg tcr sw cilindrata 1.4 1.6 2.0 1400 1600 2000 cvvt bifuel crdi vgt 2007 2008 2009 2010 2011 2012 restyling facelift anno problemi usato usata comprare difetti affidabilità acquisto carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina gas gpl metano gasolio consumi bluetec start stop testata guarnizione pompa olio iniettori interni plancia volante radio multimedia infotainment sedili spazio bagagliaio baule prezzi riparazioni scatola sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive blocco differenziale elettrica elettronica cambio manuale automatico robotizzato lavaggio distribuzione catena cinghia tenditore doppia frizione volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap olio abitacolo dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina climatizzatore condizionatore compressore accessori optional xeno bixeno led lampadine centralina radiatore chiusura centralizzata alternatore allestimenti chilometri navigatore dati tecnici ricambi griglia impianto audio recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza italia opinioni bloccasterzo tagliandi cofano ammortizzatori leve manutenzione review test prova gancio traino

Gli interni non sono i più grandi della classe , ma c’è comunque relativamente molto spazio anche per i passeggeri alti. I sedili posteriori sono più comodi sulla versione Station Wagon che ha un passo più lungo di 5 cm . Il bagagliaio invece potrebbe essere più piccolo di quanto ci si aspetti. Ha una capacita di “solo” 415 l . Solo per fare un confronto , la Renault Megane Grandtour  ha il bagagliaio con una capacita di 524 litri.

L’ergonomia è buona . Tutto è facilmente accessibile e funziona bene. Non c’è niente di complicato e la plancia non è sovraccaricata e stancante. Un po fastidiosa potrebbe essere la luce blu accesa sui vari schermi e pulsanti. Si possono trovare Hyundai i30 ben accessoriate e questo aumenta ulteriormente il piacere di utilizzo. La qualità audio del impianto multimediale è buona.

Non su tutte le Hyundai i30 c’è il bluetooth. Quest’ultimo è quasi indispensabile al giorno d’oggi. Potete aggiungerlo facilmente a qualsiasi auto con semplici accessori. Eccone alcuni buoni :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento su accessori multimediali utili leggi il nostro articolo dedicato

Anche l’insonorizzazione è media. Alle velocità sopra i 100 km/h  , il rumore comincia a diventare fastidioso.

I posti davanti sono comodi , l’ergonomia è buona e si riesce ad accedere a tutto senza particolari difficoltà . Le plastiche sono di media qualità e con il tempo cominciano a scricchiolare ( specialmente nei periodi freddi dell’anno) . In alcuni casi possono risultare rumorosi anche i sedili anteriori in se e per finire si aggiungono anche i rumori delle sospensioni . Su un esemplare in buono stato le sensazioni sono abbastanza piacevoli. Le sospensioni sono regolate in modo da garantire sufficiente confort e anche durante i viaggi più lunghi non ci si dovrebbe stancare troppo.

UTILE ! Per avere più piacere e meno stanchezza durante la guida è importante avere un aria pulita e piacevole dentro l’abitacolo. Per ottenere questo è importante avere il filtro abitacolo pulito , uno ionizzatore e un buon profumo. Eccone alcuni che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se vi interessa approfondire l’argomento degli ionizzatori potete leggere il nostro articolo a riguardo

Per aumentare il piacere dato dalla vostra auto potete vedere come rendere la macchina più comoda , piacevole , moderna e pratica

Nel test di sicurezza EuroNCAP , Hyundai i30 ha ottenuto 5 stelle su 5 . La sicurezza in caso di incidente è abbastanza buona , ma per diminuire il rischio è bene avere dei buoni pneumatici. I pneumatici sono quasi la cosa più importante per la sicurezza in viaggio. Consiglio di leggere l’articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sulle gomme e pneumatici

Affidabilità

Cambio e trasmissione

Il cambio manuale sia a 5 che a 6 marce è abbastanza affidabile. I proprietari lo caratterizzano come uno esatto e piacevole. Su questi cambi potrebbe rompersi il meccanismo di selezione della marcia. Fortunatamente per ripararlo non serve smontare il cambio e il costo finale sarà relativamente basso.

Frizione e volano sui cambi manuali sono considerati relativamente fragili e poco durevoli. In alcuni casi è necessario sostituirli già a 100.000 km.

Per allungare la vita del cambio manuale , volano e frizione vedi come trattare correttamente il cambio manuale

Il cambio automatico a 4 marce è poco moderno , ma affidabile. E’ un po lento e alcune volte stupido . E’ buono per una guida tranquilla e fluida. Grazie alla sua semplicità non dovrebbe dare problemi. Se mantenuto e trattato correttamente , funzionerà per molti chilometri.

Per allungare la vita del cambio automatico vedi come trattare correttamente il cambio automatico


UTILE !  Al giorno d’oggi si utilizza sempre di più il cellulare in macchina. Si utilizza come navigatore o per ascoltare la musica. Ha bisogno di supporto e anche di essere ricaricato. Ecco i migliori accessori per un comodo utilizzo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento dei migliori accessori per dispositivi portatili in auto , consigliamo la nostra guida dedicata 


Sospensioni e freni

Le sospensioni anteriori sono di tipo McPherson. Quelle posteriori sono indipendenti multilink . Una configurazione di questo genere garantisce un buon controllo e stabilita. Si riescono a passare facilmente e senza perdere aderenza le curve anche a velocità relativamente alte.

La parte negativa di questa configurazione è che si perde in vitalità e affidabilità. Tra gli elementi che cedono per primi possiamo citare i stabilizzatori che potrebbero necessitare la sostituzione già dopo i 50.000 km.

Sui primi esemplari di Hyundai i30 verso i 50.000 km cedevano anche i silentblock delle leve anteriori. Poi sono stati aggiornati e durano di più.

Nelle sospensioni posteriori i primi a cedere sono i quadrilateri.

Si incontrano spesso esemplari con i cuscinetti usurati e con ammortizzatori posteriori rumorosi. Oltre al rumore si vedono anche perdite di liquido dagli ammortizzatori posteriori.

Prima dell’acquisto bisogna controllare bene il servosterzo elettrico che non è considerato molto affidabile e potrebbe funzionare male. Sulle Hyundai i30 prodotte fino al 2008 con servosterzo elettrico difettoso si sentono rumori durante l’utilizzo del volante. Inoltre si aggiungono possibili problemi con il sensore di inclinazione del volante.

Altro

La qualità della vernice non è il massimo e anche la resistenza alla corrosione non è altissima. Sul mercato dell’usato si possono trovare auto con la vernice in uno stato esteticamente brutto. Dove la vernice non c’è più ( magari a causa dei colpi di sassolini in autostrada )  potrebbe cominciare a vedersi la ruggine con il tempo. E’ particolarmente vulnerabile e predisposta alla ruggine la portiera del bagagliaio.

Molti proprietari lamentano di ritrovare umidità dentro ai fari della Hyundai i30.

Spesso capitano stranezze legate alla chiusura centralizzata che non sempre funziona come dovrebbe.

Sulle Hyundai i30 più vecchie di 6-7 anni spesso è necessario cambiare il radiatore del condizionatore . Uno nuovo potrebbe arrivare anche al costo di 50 –  100 euro.  Anche il costo dei lavori per la sostituzione sarà maggiore ai 50 euro .


UTILE !  Per accendere la macchina con batteria scarica si può utilizzare un avviatore d’emergenza. Può essere utile anche nell’utilizzo quotidiano ( magari quando si dimenticano le luci accese e si scarica la batteria o nei periodi freddi in cui la batteria perde efficienza) per accendere velocemente la macchina. Oltretutto si possono utilizzare come grandi powerbank che possono ricaricare tutti i vostri dispositivi mobili in viaggio e fanno anche da torcia. Ecco quelli che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Altro famoso problema è la rottura del cavo della serratura sulla portiera dell’autista . Se questo succede non è più possibile aprire la porta. Bisognerà cambiare completamente la serratura. E’ vero che ci sono alcuni che riescono a cambiare solo il cavo , ma la procedura è abbastanza complicata e il costo finale non sarà molto inferiore. Meglio però avere la serratura nuova.

Altro strano problema è il quadro strumenti che potrebbe accendersi ad intermittenza dopo che la macchina è stata spenta e la chiave disinserita . Se questo succede , potrebbe portare alla scarica della batteria.

Il motorino del tergicristallo posteriore si rompe statisticamente spesso. Si deve cambiare e il costo è di circa 40 euro.

Approfondimento motori

I motori diesel sono :

  • 1.6 l CRDi – potenza  : 90 cv ; velocità max : 172 km/h ; accelerazione : 14.0 s ; consumo : 21.3 km/l
  • 1.6 l CRDi – potenza  : 116 cv ; velocità max : 188 km/h ; accelerazione : 11.6 s ; consumo : 21.3 km/l
  • 1.6 l CRDi – potenza  : 128 cv ; velocità max : 197 km/h ; accelerazione : 11.0 s ; consumo : 21.3 km/l
  • 2.0 l CRDi – potenza  : 140 cv ; velocità max : 205 km/h ; accelerazione : 10.5 s ; consumo : 18.2 km/l

I motori a benzina sono :

  • 1.4 l  – potenza  : 109 cv ; velocità max : 187 km/h ; accelerazione : 12.6 s ; consumo : 16.4 km/l
  • 1.6 l  – potenza  : 126 cv ; velocità max : 183 km/h ; accelerazione : 12.1 s ; consumo : 14.5 km/l
  • 2.0 l  – potenza  : 143 cv ; velocità max : 205 km/h ; accelerazione : 10.6 s ; consumo : 14.0 km/l

hyundai i30 fd quanto costa quanto consuma trazione anteriore bicolore classic hatchback ecodynamics pro gt line elettrica disabili hybrid ibrida jbl kombi active econext elite fastback gti allestimento cool business line coupe cabriolet estate eco easy dct lifting monovolume berlina sport wagon spirit style neopatentati tcr xtr t-gdi mpg tcr sw cilindrata 1.4 1.6 2.0 1400 1600 2000 cvvt bifuel crdi vgt 2007 2008 2009 2010 2011 2012 restyling facelift anno problemi usato usata comprare difetti affidabilità acquisto carrozzeria paraurti luci fari fanali specchietti vetri portiere ruote gomme cerchi cerchioni motore meglio diesel benzina gas gpl metano gasolio consumi bluetec start stop testata guarnizione pompa olio iniettori interni plancia volante radio multimedia infotainment sedili spazio bagagliaio baule prezzi riparazioni scatola sterzo sospensioni pneumatiche idrauliche adattive blocco differenziale elettrica elettronica cambio manuale automatico robotizzato lavaggio distribuzione catena cinghia tenditore doppia frizione volano monomassa bimassa valvola egr filtro dpf fap olio abitacolo dischi pastiglie freni caratteristiche sensori alzacristalli turbina climatizzatore condizionatore compressore accessori optional xeno bixeno led lampadine centralina radiatore chiusura centralizzata alternatore allestimenti chilometri navigatore dati tecnici ricambi griglia impianto audio recensione tergicristalli serbatoio starter motorino avviamento peso velocita massima accelerazione potenza cv kw impianto refrigerante lubrificante euroncap sicurezza italia opinioni bloccasterzo tagliandi cofano ammortizzatori leve manutenzione review test prova gancio traino

I motori sono una parte forte della compatta coreana. Sia i motori a benzina che quelli diesel non hanno particolari problemi , ma sono tutti molto sensibili alla qualità del carburante e amano i tagliandi frequenti . Per frequenti si intende almeno la sostituzione di olio motore e filtri ogni 15.000 km ( massimo 20.000 km) sui motori diesel. I motori benzina amano la sostituzione dell’olio ogni 10.000 km ( massimo 15.000 ).

I motori diesel sono solo due : 1.6 CRDi e 2.0 CRDi. Entrambi sono durevoli , affidabili , abbastanza potenti ed economici. Entrambi questi motori sono dotati del sistema Common Rail e iniettori Bosch che possono anche essere riparati in caso di problemi .

Il più economico nel mantenimento è il 1.6 l CRDi senza volano bimassa ( punto debole di tutti i diesel moderni). Infatti il volano monomassa dura di più e quando arriva il momento di cambiare la frizione , il kit totale costerà meno di quello con volano bimassa. Sfortunatamente su questi motori capitano casi di allungamento della catena dopo i 150.000 km.

Il motore 2.0 l CRDi aveva solo il volano bimassa che si usura relativamente in fretta. Capitano casi di rottura della turbina su questi motori.

Inoltre ci sono i soliti problemi con filtro DPF e valvola EGR . Ma solitamente capitano sulle macchine utilizzate prevalentemente in città.

Per cercare di evitare o almeno posticipare i problemi con i diesel , si possono utilizzare vari preparati ed additivi per pulire EGR , FAP e impianto di iniezione. Sarebbe bene utilizzarli ogni tanto anche prima che si abbiano problemi , appunto per evitare di averli. Alcune volte aiutano anche quando già ci sono i problemi . Eccone alcuni buoni appunto per filtro antiparticolato , valvola EGR ed impianto di iniezione (pulizia e lubrificazione):

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

I motori a benzina aspirati da 1.4 litri , 1.6 litri e 2.0 litri sono dotati di sistema di variazione delle fasi di distribuzione dei gas. Questi motori se ben trattati e con tagliandi frequenti , vi serviranno per più centinaia di migliaia di chilometri.

Piccolo difetto dei motori benzina montati sulla Hyundai i30 è il loro consumo considerato relativamente alto. I motori tedeschi e giapponesi di pari potenza e cilindrata sono più economici. Per esempio il piccolo 1.4 litri benzina di Hyundai consuma minimo 9 litri ogni 100 km in città.

Ogni tanto capitano problemi con il tendicatena di distribuzione .

Se decidete di montare l’impianto a gas , dovete tenere presente che sarà necessario ogni 60.000 km controllare le valvole ed eventualmente regolarle se necessario.

Conclusioni

Come possiamo capire in finale , Hyundai i30 è un’auto affidabile e di media qualità. Tutti i problemini citati si presentavano prevalentemente sulle auto dei primi anni di produzione e spesso furono risolti già nel periodo di garanzia. Quindi si rischia relativamente poco a comprare una macchina cosi sul mercato dell’usato. Ovviamente a patto che abbia avuto una vita decente.

Il concorrente diretto è la Kia Cee’d che è quasi la gemella della Hyundai i30. Infatti molto problemi si presentano su entrambe e anche a livello di motorizzazione , cambio , sospensioni ed elettronica sono molto simili. Potete valutare entrambe le macchine.

Prima di un eventuale acquisto o anche semplicemente nell’utilizzo quotidiano è utile controllare se non ci sono problemi o errori .

Per vedere tutti gli errori e problemi segnalati nelle varie centraline , potete utilizzare un semplice dispositivo di diagnostica. Eccone uno buono :

Altre concorrenti sono :  Ford Focus 2 , Ford Focus 3, Volkswagen Golf V , Volkswagen Golf VI , Audi TT II  , Mazda 3 , Opel Astra H , Peugeot 307 , Seat Leon 2 , Toyota Auris , Volvo C30 , Volvo S40 , Volvo V50 , Alfa Romeo Giulietta , Alfa Romeo 147  e altre compatte.

La cosa più importante è trovare un’esemplare in buono stato generale e per fare questo vi consiglio la nostra dettagliata guida :

vedi come scegliere una buona auto usata

Condividi :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *