BMW Serie 5 F10 (2010-2017) tutti i problemi e le informazioni

BMW Serie 5 F10 è un’automobile moderna , con molte nuove tecnologie e tutto questo porta ad una grande complessità della macchina. BMW ha cercato di creare l’auto migliore della classe e da un punto di vista ci è riuscita ma dall’altra parte ci si chiede : come si comporta un’auto cosi complessa dopo più anni di vita ?

BMW Serie 5 F10 è stata prodotta dal 2010 (quando ha sostituito la BMW Serie 5 E60)  al 2017 ( quando a sua volta è stata sostituita dalla BMW Serie 5 G30). Nel 2013 il modello ha subito un restyling con piccole modifiche.

Indice

bmw serie 5 f10 davanti tecnica meccanica blue restyling red rossa grigia silver usato usata comprare acquisto problemi difetti motore diesel benzina gpl metano cambio automatico manuale automatico frizione distribuzione cerchi cerchioni interni pancia multimedia schermo radio musica volante sedili bracciolo alzacristalli specchietti lunotto vetri pomello interni spazio consumi bagagliaio comodità affidabilità

Impressioni

Il successore della BMW Serie 5 E60 doveva avere un design più sportivo ed elegante . Questo scopo si è raggiunto e nei primi mesi di vendita sono stati raggiunti risultati molto soddisfacenti di vendita.

BMW Serie 5 F10 è ispirata molto alla sorella più grande BMW Serie 7 F01. Grazie a questo , la macchina vince contro il suo concorrente principale Mercedes Classe E W212 che invece è basato sul modello minore Mercedes Classe C . La carrozzeria ha una buona resistenza alla corrosione . Se la macchina non ha subito indicenti , non ci saranno tracce di ruggine. Anche la vernice ha una qualità abbastanza buona.

Questa generazione della Serie 5 ha tantissime possibili configurazioni. Erano disponibili 3 tipi di carrozzeria : berlina , sport-wagon e GT. La gamma dei motori era molto vasta. Si potevano trovare motori a benzina con 4 , 6 e 8 cilindri , motori diesel  a 4 e 6 cilindri con una , due oppure anche tre turbine. Insieme ai motori si potevano installare sia il cambio manuale che il cambio automatico a 8 marce che offre una guida molto confortevole , specialmente ad alte velocità.

Nel test di sicurezza EuroNCAP , la BMW Serie 5 F10 ha ottenuto 5 stelle su 5 . La sicurezza in caso di incidente è abbastanza buona , ma per diminuire il rischio è bene avere dei buoni pneumatici. I pneumatici sono quasi la cosa più importante per la sicurezza in viaggio. Consiglio di leggere l’articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sulle gomme e pneumatici

bmw serie 5 gt davanti grigia tecnica meccanica blue restyling red rossa grigia silver usato usata comprare acquisto problemi difetti motore diesel benzina gpl metano cambio automatico manuale automatico frizione distribuzione cerchi cerchioni interni pancia multimedia schermo radio musica volante sedili bracciolo alzacristalli specchietti lunotto vetri pomello interni spazio consumi bagagliaio comodità affidabilità
BMW Serie 5 GT

Sul mercato dell’usato però , certe configurazioni sono molto rare. Una berlina con cambio manuale sarà difficile da trovare.
Sono molto diffuse invece le versioni 520d con cambio automatico e spesso con trazione integrale. Il motivo di questa diffusione è il piccolo consumo del motore diesel , le buone prestazioni ( ha 184 cv di potenza ) e il cambio automatico a 8 marce offre una guida molto comoda .

La macchina esteticamente è abbastanza bella , specialmente nelle versioni più accessoriate. Però si può sempre migliorare e personalizzare. Un buon metodo è cambiare i cerchioni e per questo abbiamo un articolo che spiega tutto quello che c’è da sapere sui cerchioni

Un labirinto di funzionalità

Spesso , molti proprietari della BMW Serie 5 F10 non conoscono nemmeno tutte le funzioni che la loro vettura offre. Per esempio , nelle configurazioni si può scegliere il tempo che le luci dovranno rimanere accese dopo lo spegnimento del motore. Questa opzione si chiama follow-me-home e serve ad illuminare la strada verso casa durante la notte. Altri automobili hanno anche la termocamera che riesce a vedere nel buio le persone grazie al calore che emanano .

bmw serie 5 f10 interni plancia tecnica meccanica blue restyling red rossa grigia silver usato usata comprare acquisto problemi difetti motore diesel benzina gpl metano cambio automatico manuale automatico frizione distribuzione cerchi cerchioni interni pancia multimedia schermo radio musica volante sedili bracciolo alzacristalli specchietti lunotto vetri pomello interni spazio consumi bagagliaio comodità affidabilità

Optional molto richiesti sono il navigatore Professional con schermo multimediale da 10.2 pollici e i sedili Confort . Allo stesso tempo si evitano le versioni con sospensioni adattive e regolabili EDC. La causa è la minore longevità e i maggiori costi di mantenimento rispetto alle tradizionali sospensioni. Spesso si possono trovare esemplari con Head-up display e cruise-control adattivo.

Non su tutte le auto c’è il bluetooth. Quest’ultimo è quasi indispensabile al giorno d’oggi. Potete aggiungerlo facilmente a qualsiasi auto con semplici accessori. Eccone alcuni buoni :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento su accessori multimediali utili leggi il nostro articolo dedicato

Controversie sulla qualità

Da una parte si notano l’ottima qualità dei materiali utilizzati e l’altissima qualità di assemblaggio , ma dall’altra parte si nota la poca resistenza della pelle Nappa installata su alcuni esemplari. Questa pelle non è abbastanza resistente per il prezzo che viene chiesto e sicuramente il suo stato dopo pochi anni di utilizzo non è quello della pelle di un’auto premiale.

bmw serie 5 f10 pelle nappa usurata tecnica meccanica blue restyling red rossa grigia silver usato usata comprare acquisto problemi difetti motore diesel benzina gpl metano cambio automatico manuale automatico frizione distribuzione cerchi cerchioni interni pancia multimedia schermo radio musica volante sedili bracciolo alzacristalli specchietti lunotto vetri pomello interni spazio consumi bagagliaio comodità affidabilità

Per quanta riguarda lo spazio , la comodità e il piacere negli interni non ci sono problemi. Si sta molto comodi in 4 e abbastanza comodi in 5. Come spetta ad una tedesca e specialmente ad una BMW , la Serie 5 F10 ha un comodissimo posto per l’autista e una guida molto stabile , precisa e piacevole. Le sospensioni e la precisione del volante sono regolati ai massimi livelli. Anche durante i viaggi più lunghi , non ci si stanca e non si sentono particolari fastidi.

UTILE ! Per avere più piacere e meno stanchezza durante la guida è importante avere un aria pulita e piacevole dentro l’abitacolo. Per ottenere questo è importante avere il filtro abitacolo pulito , uno ionizzatore e un buon profumo. Eccone alcuni che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se vi interessa approfondire l’argomento degli ionizzatori potete leggere il nostro articolo a riguardo

Se volete aggiungere più confort e più modernizzazione potete leggere la seguente guida :

vedi come rendere la macchina più comoda , piacevole , moderna e pratica

Anche sulla BMW Serie 5 F10 , come sulla precedente BMW Serie 5 E60 si utilizza molto l’alluminio , specialmente nella parte anteriore della macchina. Questo è un fattore positivo in termini di distribuzione di pesi , ma può fare uno brutto scherzo in caso di incidente. L’alluminio sarà un ostacolo per la riparazione della macchina e sarà quasi impossibile restaurare tutto fino ad uno stato perfetto. Per questo è meglio evitare gli esemplari che hanno subito incidenti.

Le plastiche utilizzate negli esterni si sono rivelate abbastanza resistenti ( specialmente quelle dei paraurti). Nei periodi caldi dell’anno , riescono a resistere ad urti anche abbastanza forti senza nemmeno lasciare graffi sulla vernice. Nei periodi freddi dell’anno invece, si rischia la comparsa di crepe in caso di colpi.

Affidabilità

Come abbiamo già detto , BMW Serie 5 F10 è molto complessa e ha moltissimi impianti di cui bisogna sempre prendersi cura. Nonostante tutto , la BMW si è presentata abbastanza affidabile nei primi anni di vita. Solo dopo 4- 5 anni potrebbero cominciare a comparire problemi.

Per quanto riguarda l’affidabilità generale meccanici e proprietari sono della stessa opinione : Finché la macchina è in garanzia , non ci sono grossi problemi.

Dopo la garanzia cominciano a intravedersi i problemi più costosi. Questo fatto porta le persone a pensare ad un’usura programmata delle automobili moderne per portare più guadagni alla casa produttrice.
Spesso i proprietari non si accorgono nemmeno della rottura di qualche sistema. Per esempio si rompe spesso il sensore di protezione dei pedoni , che in caso di investimento di una persona alza un po il cofano per alleggerire l’impatto.

Cambio e trasmissione

Il cambio manuale sulla BMW Serie 5 F10 è molto raro.

Sono stati incontrati problemi con il cambio manuale su alcuni esemplari . Semplicemente non funzionava più la retro marcia . Frizione e volano si comportano bene. La durate di quest’ultimi ovviamente dipende molto dallo stile di guida.

Per allungare la vita di frizione , volano e cambio ,  vedi come trattare correttamente il cambio manuale

Il cambio automatico montato è un ZF a 8 marce nelle sue versioni 8HP45 e 8HP70. La differenza tra le due è solo la resistenza. La prima versione è progettata per resistere ad un massimo di 450 Nm di coppia e la seconda ad un massimo di 700 Nm di coppia. Il cambio si riesce ad adattare molto bene al modo di guidare dell’autista e offre un funzionamento morbido, piacevole e veloce. Tutto questo è valido solo se il cambio è in buono stato.

Sulle auto dei primi anni di produzione ci sono problemi con la meccatronica intorno ai 80.000 km a causa delle temperature di funzionamento troppo elevate e l’olio sporco. Verso i 90 – 100.000 km potrebbero comparire colpi a causa dell’usura di frizioni e altri elementi. Gli ingranaggi planetari spesso non resistono alla guida aggressiva e alle partenze brusche.

Ci sono stati casi di rottura del convertitore di coppia e blocco idraulico.

Dopo il restyling il cambio automatico è diventato leggermente più longevo e riesce ad arrivare senza problemi e senza sostituzione dell’olio a circa 140 – 180.000 km. Se si cambio l’olio , la durata aumenta notevolmente.

Per avere meno problemi con il cambio automatico ZF 8HP , sarebbe bene cambiare olio ogni due tagliandi sui cambi pre-restyling e  almeno ogni 50 – 70.000 km sui restyling . Insieme all’olio serve cambiare anche la piastra in plastica che contiene anche il filtro olio. Molto spesso sulle BMW Serie 5 F10 la piastra del cambio è danneggiata e ci sono perdite. Per questo è importante stare attenti ad eventuali perdite da sotto la macchina.

Oltre alle sostituzioni frequenti di olio , aiuta ad allungare la vita del cambio anche l’abbassamento della temperatura di funzionamento fino a 85 – 90 gradi.

Per allungare la vita del cambio automatico , vedi come trattare correttamente il cambio automatico

Anche la trazione integrale xDrive ha bisogno di cambiare relativamente spesso l’olio della trasmissione , circa ogni 40-60.000 km .

Il meccanismo della trazione funziona abbastanza bene. Tra i primi a cedere sono i silent-block del riduttore posteriore. Il problema si nota maggiormente sugli esemplari con motori potenti.

Capitano casi di rottura dell’albero cardanico. Anche questo succede generalmente sugli esemplari con motori potenti. Quindi su queste macchine è bene controllare le parti a rischio ad ogni tagliando per evitare problemi più gravi e situazioni pericolose.

Sulle versioni con trazione integrale capitano problemi con il motorino e il riduttore responsabili per l’aggancio dell‘asse anteriore.

Di nuovo , sulle BMW Serie 5 F10 con motori potenti , la vita dei giunti omocinetici è corta. Questi spesso sono da cambiare già a 50.000 km.

Anche i semiassi anteriori , sulle versioni con trazione integrale , sono abbastanza fragili.

Scatti durante le forti accelerazioni sono sintomi di problemi con la scatola di trasmissione. Una nuova scatola di trasmissione può costare anche 5000 euro. Se ne può trovare una usata in buono stato per circa 1000 euro. Per riparare la vostra potrebbero chiedere anche 2000 euro.


UTILE !  Al giorno d’oggi si utilizza sempre di più il cellulare in macchina. Si utilizza come navigatore o per ascoltare la musica. Ha bisogno di supporto e anche di essere ricaricato. Ecco i migliori accessori per un comodo utilizzo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Se volete approfondire l’argomento dei migliori accessori per dispositivi portatili in auto , consigliamo la nostra guida dedicata 


Sospensioni e freni

Alcuni proprietari di esemplari con volante adattivo si lamentano della macchina che tende a tirare verso destra . Ci sono lamentele anche con le gomme rumorose e costose Run-Flat.

Le sospensioni sono molto ben regolate , ma non sono abbastanza resistenti. Ci sono casi in cui già verso i 50.000 km ci sono da sostituire le leve inferiori delle sospensioni anteriori e anche alcune leve delle sospensioni posteriori. Cosi presto succede solitamente sulle auto che percorrono strade in cattivo stato. Sulle macchine che vengono utilizzate su strade in buono stato , la durata delle sospensioni è leggermente più lunga. Anche gli ammortizzatori spesso non arrivano a 100.000 km.   I pezzi di ricambio originali sono molto costosi , come del resto per tutte le auto del segmento premium. Inoltre c’è un legame diretto: più sono grandi i cerchioni e meno durano le sospensioni.

In difesa delle sospensioni si può dire che sono talmente confortevoli da non far sentire nessun fastidio ai proprietari e di conseguenza questi non fanno troppa attenzione ad evitare le buche sulla strada. Quasi sempre non se ne accorgono nemmeno degli sforzi e dei colpi che le sospensioni subiscono.

I freni sono efficienti e piacevoli. Il loro problema è la corta durata di dischi e pastiglie , anche sulle versioni con i motori più deboli. Accorcia ulteriormente la durata dei freni anche la stabilizzazione che ne fa uso attivamente.

Il sistema dello sterzo è molto sofisticato ed è invaso dall’elettronica. Anche l’asse posteriore è sterzante. In generale è tutto abbastanza affidabile , ma quando arriva il momento di riparare qualcosa , tra elementi meccanici , sensori vari e lavori si spende minimo 1000 euro.

Tra gli elementi relativamente fragili possiamo citare il piantone dello sterzo. Con il tempo potrebbe cominciare ad avere gioco e rumoreggiare. Sulle BMW Serie 5 F10 con gomme larghe e che percorrono strade in cattivo stato , i problemi potrebbero cominciare già a 50.000 km.

Elettrica ed elettronica

L’elettronica è molto complicata. La causa sono i numerosi sistemi di confort, multimediali e sicurezza. Finché è nuova , da solo soddisfazioni perché funziona molto bene. Su alcuni esemplari dei primi anni di produzione cominciano già a essere necessari grandi investimenti.

Per adesso le componenti che richiedono maggiormente investimenti sono l’alternatore , vari sensori e cavi sotto al cofano ( specialmente sulle macchine con motori che lavorano ad alte temperature).

Ci possono essere anche problemi con la batteria. A causa della complicata elettronica ci potrebbero essere delle perdite di energia che fanno scaricare totalmente la batteria.


UTILE !  Per accendere la macchina con batteria scarica si può utilizzare un avviatore d’emergenza. Può essere utile anche nell’utilizzo quotidiano ( magari quando si dimenticano le luci accese e si scarica la batteria o nei periodi freddi in cui la batteria perde efficienza) per accendere velocemente la macchina. Oltretutto si possono utilizzare come grandi powerbank che possono ricaricare tutti i vostri dispositivi mobili in viaggio e fanno anche da torcia. Ecco quelli che consigliamo :

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Sempre a causa dell’elettronica ci possono essere anche problemi di natura meccanica sia con componenti dei motori che della trazione. Anche questi campi della macchina sono invasi da elettronica . Ne parleremo più nel dettaglio nelle apposite sezioni di questo articolo.

Ci sono casi di usura prematura di fari , serrature nelle portiere , motorino elettrico del bagagliaio e anche comandi sul volante. Ovviamente è poco probabile che capitino tutti i problemi di elettronica sulla stessa macchina. Sulle auto dei primi anni di produzione ci possono essere problemi anche con l’oscuramento automatico degli specchietti.

Altro

Altro famoso problema è la rottura del condensatore del condizionatore.

Si possono trovare crepe sui fari anteriori. Un nuovo fanale originale potrebbe costare anche più di 600 euro. Se avete i fari bixeno , il prezzo può arrivare anche a 1000 euro.

Approfondimento motori

I motori a benzina sono:

  • 520i [2.0l] (N20B20) – potenza  : 184 cv ; velocità max : 227 km/h ; accelerazione : 7.9 s ; consumo : 6.8 l/100 km
  • 523i [3.0l] (N53B30) – potenza  : 204 cv ; velocità max : 238 km/h ; accelerazione : 7.9 s ; consumo : 7.6 l/100 km
  • 528i [3.0l] (N53B30) – potenza  : 258 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.6 s ; consumo : 8.4 l/100 km
  • 528i [2.0l] (N20B20) – potenza  : 245 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.2 s ; consumo : 6.8 l/100 km
  • 528i xDrive [3.0l] (N53B30) – potenza  : 258 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.6 s ; consumo : 8.4 l/100 km
  • 528i xDrive [2.0l] (N20B20) – potenza  : 245 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.5 s ; consumo : 7.0 l/100 km
  • 530i [3.0l] (N53B30) – potenza  : 272 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.5 s ; consumo : 7.6 l/100 km
  • 535i [3.0l] (N55B30) – potenza  : 306 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.0 s ; consumo : 8.5 l/100 km
  • 535i xDrive [3.0l] (N55B30) – potenza  : 306 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.9 s ; consumo : 8.2 l/100 km
  • 550i [4.4l] (N63B44) – potenza  : 407 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.0 s ; consumo : 10.5 l/100 km
  • 550i [4.4l] (N63B44) – potenza  : 450 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 4.6 s ; consumo : 8.7 l/100 km
  • 550i xDrive [4.4l] (N63B44) – potenza  : 407 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 4.8 s ; consumo : 11.0 l/100 km
  • 550i xDrive [4.4l] (N63B44) – potenza  : 450 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 4.4 s ; consumo : 9.3 l/100 km
  • M5 [4.4l] (S63B44) – potenza  : 560 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 4.4 s ; consumo : 9.9 l/100 km

I motori diesel sono:

  • 518d [2.0l] (N47D20) – potenza  : 143 cv ; velocità max : 214 km/h ; accelerazione : 9.7 s ; consumo : 4.5 l/100 km
  • 518d [2.0l] (B47D20) – potenza  : 150 cv ; velocità max : 218 km/h ; accelerazione : 9.5 s ; consumo : 4.3 l/100 km
  • 520d Efficient Dynamics [2.0l] (N47D20) – potenza  : 184 cv ; velocità max : 231 km/h ; accelerazione : 8.2 s ; consumo : 4.5 l/100 km
  • 520d [2.0l] (N47D20) – potenza  : 184 cv ; velocità max : 227 km/h ; accelerazione : 8.1 s ; consumo : 4.9 l/100 km
  • 520d [2.0l] (B47D20) – potenza  : 190 cv ; velocità max : 236 km/h ; accelerazione : 7.9 s ; consumo : 4.3 l/100 km
  • 520d xDrive [2.0l] (N47D20) – potenza  : 184 cv ; velocità max : 227 km/h ; accelerazione : 8.1 s ; consumo : 4.9 l/100 km
  • 520d xDrive [2.0l] (B47D20) – potenza  : 190 cv ; velocità max : 230 km/h ; accelerazione : 7.1 s ; consumo : 5.1 l/100 km
  • 525d [3.0l] (N57D30UL) – potenza  : 204 cv ; velocità max : 236 km/h ; accelerazione : 7.2 s ; consumo : 6.2 l/100 km
  • 525d [2.0l] (N47D20) – potenza  : 218 cv ; velocità max : 243 km/h ; accelerazione : 7.0 s ; consumo : 5.2 l/100 km
  • 525d xDrive [2.0l] (N47D20) – potenza  : 218 cv ; velocità max : 234 km/h ; accelerazione : 7.0 s ; consumo : 5.1 l/100 km
  • 530d [3.0l] (N57D30OL) – potenza  : 245 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 6.3 s ; consumo : 6.3 l/100 km
  • 530d [3.0l] (N57D30OL) – potenza  : 249 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.8 s ; consumo : 5.1 l/100 km
  • 530d [3.0l] (N57D30OL) – potenza  : 258 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.8 s ; consumo : 5.7 l/100 km
  • 530d xDrive [3.0l] (N57D30OL) – potenza  : 249 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.7 s ; consumo : 5.4 l/100 km
  • 530d xDrive [3.0l] (N57D30OL) – potenza  : 258 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.7 s ; consumo : 5.4 l/100 km
  • 535d [3.0l] (N57D30T0) – potenza  : 299 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.7 s ; consumo : 6.1 l/100 km
  • 535d [3.0l] (N57D30T0) – potenza  : 313 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.5 s ; consumo : 5.4 l/100 km
  • 535d xDrive [3.0l] (N57D30T0) – potenza  : 313 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 5.5 s ; consumo : 5.9 l/100 km
  • M 550d xDrive [3.0l] (N57S) – potenza  : 381 cv ; velocità max : 250 km/h ; accelerazione : 4.7 s ; consumo : 6.3 l/100 km

bmw serie 5 f10 motore tecnica meccanica blue restyling red rossa grigia silver usato usata comprare acquisto problemi difetti motore diesel benzina gpl metano cambio automatico manuale automatico frizione distribuzione cerchi cerchioni interni pancia multimedia schermo radio musica volante sedili bracciolo alzacristalli specchietti lunotto vetri pomello interni spazio consumi bagagliaio comodità affidabilità

I motori diesel da 2 litri della serie N47 hanno il problema dell’usura prematura della catena di distribuzione. Nel maggior numero dei casi , il difetto si scopre ancora nel periodo di garanzia. Quelli che pensano di prendere una BMW Serie 5 F10 con motore diesel fuori dalla garanzia , non devono sottovalutare rumori strani o irregolarità nel funzionamento del motore a giri minimi. Il cambio della catena richiede lo staccamento del motore dalla scocca o almeno dal cambio. Questa procedura non è economica. I costi finali per risolvere il problema potrebbero superare i 1000 euro. La situazione peggiora se l’intervallo dei tagliandi è di 20 – 30.000 km. In questi casi il motore potrebbe morire già a 120.000 km. Meglio fare i tagliandi più spesso ( almeno ogni 10 – 15.000 km o una volta all’anno).

Sui motori N47 capitano anche problemi con l’impianto di alimentazione e più in particolare con la pompa ad alta pressione. Quest’ultima può superare il costo di 1500 euro. Questa si usura , comincia a produrre frammenti metallici che poi vanno a rovinare gli iniettori. Questi possono avere un costo superiore ai 500 euro per uno. I sintomi sono : difficoltà ad accendere la macchina , irregolarità nel funzionamento e la spia Check sul quadro. A grandi chilometraggi sono possibili i problemi con il collettore di scarico ( si crepa ) e con la turbina .

Dopo i 100.000 km si sporcano il collettore di aspirazione e la valvola EGR ( più di 200 euro per una nuova).

Nelle macchine prodotte dopo il 2014,  quel motore è stato sostituito con il B47 . Questo per adesso non sembra presentare particolari problemi , ma è ancora troppo giovane per giudicarlo.

Il motore da 3 litri e 6 cilindri N57  è molto più affidabile e con lui si scontrano problemi più raramente. Solo dopo 250 – 300.000 km ci saranno grossi investimenti da fare. Se i tagliandi sono stati fatti ogni 20 – 30.000 km , allora si rischiano problemi con la catena di distribuzione. Se invece i tagliandi si fanno al massimo ogni 15.000 km , potete stare tranquilli.  Questo motore si installava con una turbina sulle versioni 530d , con 2 turbine sulle versioni 535d e con 3 turbine sulle versioni M550d.

Alcuni motori diesel hanno i catalizzatori selettivi , che per il giusto funzionamento hanno bisogno del liquido AdBlue. Il liquido non costa molto e della necessita di aggiungere quest’ultimo vi informerà il computer.

Oltre ai già citati possibili problemi con impianti di iniezione e valvola EGR , ci possono essere anche i tipici problemi dei diesel con filtro DPF. Quest’ultimo si intasa e comincia a dare problemi ( specialmente se la macchina è utilizzata prevalentemente in città).

Per cercare di evitare o almeno posticipare questi problemi con i diesel , si possono utilizzare vari preparati ed additivi per pulire EGR , FAP e impianto di iniezione. Sarebbe bene utilizzarli ogni tanto anche prima che si abbiano problemi , appunto per evitare di averli. Alcune volte aiutano anche quando già ci sono i problemi . Eccone alcuni buoni appunto per filtro antiparticolato , valvola EGR ed impianto di iniezione (pulizia e lubrificazione):

Se avete bisogno di assistenza per accessori o ricambi auto , potete contattarci all’indirizzo autoesperienza@gmail.com

Il motore a benzina più affidabile è considerato il 3 litri benzina della serie N55, anche se questo non riesce comunque ad arrivare al grande livello di affidabilità che offriva il precedente M54 ( non montato su questa generazione della BMW Serie 5). Sul 3 litri N55 gli iniettori non sono molto longevi.

Il motore da 2 litri benzina della serie N20 ha un grosso problema : l’usura prematura della trasmissione della pompa olio. Quando il problema si comincia a verificare , si sentono rumori estranei. In questi casi è importante andare subito in officina per evitare problemi più gravi al motore (danni gravi al motore e riparazioni per un costo di circa 3000 – 6000 euro).  Per risolvere il problema della pompa chiederanno circa 700 – 800 euro in officina. Nel 2014 il motore è stato aggiornato e il problema si verifica molto raramente.

Verso i 200.000 km ci sono casi di problemi con i pistoni. Abbiamo parlato più nel dettaglio del motore 2.0 l N20 nell’articolo sulla BMW X3 F25 . Ne consiglio caldamente la lettura per avere più informazioni.

Ci potrebbero essere problemi anche con il convertitore catalitico e gli iniettori ( se cede uno , dopo poco tempo cederanno anche gli altri). Per risolvere il problema del catalizzatore serviranno più di 400 euro. Un iniettore invece costa più di 100 euro.

Con il tempo non mancano i problemi con il termostato ( fino a 100 euro) e con la pompa carburante (circa 200 euro). Dopo 100.000 km arriva il tempo di sostituire il coperchio delle valvole e la sua guarnizione. Un nuovo coperchio potrebbe costare anche più di 500 – 600 euro. Poco dopo , potrebbe essere necessario sostituire anche il radiatore che potrebbe costare più di 300 – 400 euro. L’interno impianto di raffreddamento è abbastanza fragile ed è sensibile alla sporcizia. Meglio controllare ogni tanto il livello del liquido di raffreddamento e pulire i radiatori.

Sulle versioni 528i con il motore della serie N20 , ci potrebbero essere problemi con la pompa ad alta pressione. Una nuova pompa può costare più di 500 – 600 euro.

I motori V8 della serie N63 hanno delle temperature di funzionamento molto elevate. Questo succede in gran parte a causa della posizione delle turbine. Il grande calore porta ad un usura prematura delle guarnizioni stelo valvola. Questo a sua volta porta ad un aumento del consumo di olio .

I motori montati sulla BMW Serie 5 F10 si trovano anche su altri modelli del marchio e quindi sono stati trattati anche in altri articoli . Consiglio la lettura anche delle seguenti macchine : BMW X5 E70 . BMW Serie 5 E60 , BMW X3 E83BMW X3 F25 .

 

Conclusioni

La BMW Serie 5 F10 è un’auto ancora recente e non siamo ancora a conoscenza di tutti i problemi che ha. Ma già quelli che si conoscono sono fin troppi , specialmente con l’elettronica. La macchina è cosi complicata che , alcune volte , nemmeno i specialisti ufficiali BMW non riescono a capire di cosa si tratta e risolvere il problema.

Io consiglio di evitare le versioni 520d e 520 i dei primi anni di produzione. Le altre dovrebbero essere meno problematiche. Un esemplare in buone condizioni vi darà tantissime soddisfazioni.

Prima di un eventuale acquisto o anche semplicemente nell’utilizzo quotidiano è utile controllare se non ci sono problemi o errori .

Per vedere tutti gli errori e problemi segnalati nelle varie centraline , potete utilizzare un semplice dispositivo di diagnostica. Eccone uno buono :

Potete valutare anche i concorrenti : Audi A7 ,  Audi A6 C7 , Mercedes-Benz Classe E W212 , Volvo V80 II , Volvo XC70  .

Ma , la cosa più importante è trovare un’auto in buono stato generale e per fare questo consigliamo la nostra dettagliata guida :

 

vedi come scegliere una buona auto usata

Condividi :

1 commento in “BMW Serie 5 F10 (2010-2017) tutti i problemi e le informazioni”

  1. Pingback: Audi A6 C7 2011-2018 Tutti i problemi e le informazioni - Auto Esperienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *